Nuova vita per il punto base Casa della Capinera nel Parco dell'Etna itCatania -

itCatania

ITINERARI NATURA

Nuova vita per il punto base Casa della Capinera nel Parco dell’Etna

Casa Della Capinera Inaugurazione

È tutto pronto per la Casa della Capinera, punto base di escursioni nel Parco dell’Etna. Il suo futuro ha preso forma dallo scorso 12 maggio, giorno in cui è avvenuta l’inaugurazione con un evento intitolato “Le tre storie della Capinera – Una giornata per raccontarci”. È stata una buona occasione per confrontarsi e conoscere le associazioni e i consorzi che hanno promosso e reso nuovamente fruibile il luogo.

Casa della Capinera nel Parco dell’Etna: le associazioni che hanno collaborato alla riapertura

Il Consorzio di cooperative sociali Il Nodo, l’impresa sociale Sustanza e l’associazione di promozione sociale Chiaria gestiscono insieme il punto base per l’escursionismo sull’Etna n. 20, meglio noto come Casa della Capinera. Si tratta di un fabbricato rurale, ristrutturato e completato dall’Ente Parco dell’Etna, circondato da quattro ettari di bosco a 905 metri sul livello del mare, nel versante Sud-Est del Vulcano.

Grazie alla collaborazione con la rete SAI (Sistema Accoglienza Integrazione) tre minori stranieri non accompagnati e un maggiorenne hanno lavorato, insieme a un dottore forestale, alla realizzazione delle linee tagliafuoco nei terreni di competenza di Casa della Capinera. Hanno ripulito il bosco da tutti gli elementi che possano facilitare la propagazione di incendi nell’area etnea. Chiaria si è impegnata a dare vita una biblioteca nel bosco, le escursioni, la meditazione e le sperimentazioni sulla sicurezza in ambiente naturale. Sustanza, infine, si occuperà del punto ristoro con una cucina basata su prodotti stagionali, biologici e a chilometro zero.

Chiaria
Inaugurazione Casa della Capinera nel Parco dell’Etna. Foto di: Chiaria

Il Consorzio di cooperative Il Nodo, l’impresa sociale Sustanza e l’associazione di promozione sociale Chiaria gestiranno Casa della Capinera per i prossimi nove anni, rinnovabili per altri nove.

Il futuro di Casa della Capinera: le nuove attività

La struttura è dotata di un ampio parcheggio con circa 70 posti auto, pronto ad accogliere il grande afflusso di escursionisti che da oggi in poi vorranno far visita alla nuova Casa della Capinera. Settimanalmente verranno organizzate attività di vario tipo, anche adatte ai bambini. Le associazioni renderanno Casa della Capinera un luogo accogliente per chiunque. La loro idea è quella di creare un polo di sperimentazione di pratiche di Ecologia Affettiva inclusive e di valorizzare il patrimonio naturalistico e culturale etneo e di Trecastagni.

Storia della Casa della Capinera sull’Etna

Ricadente nel territorio di Trecastagni in provincia di Catania, la Casa della Capinera è un esempio concreto di gestione eco-sostenibile di un punto base sull’Etna. Il suo nome è probabilmente legato al romanzo di Verga, Storia di una Capinera: la struttura sarebbe la casetta descritta dallo scrittore in cui Maria dovette trasferirsi sul monte Ilice a seguito dell’epidemia che colpì Catania nel 1854.

Nuova vita per il punto base Casa della Capinera nel Parco dell’Etna ultima modifica: 2024-05-29T04:32:31+02:00 da Valentina Friscia

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x