itCatania - Agnello di pasta reale: simbolo della Pasqua

itCatania

pubbliredazionale CIBO TRADIZIONI

Agnello di pasta reale: simbolo della Pasqua

Gli Agnellini di pasta reale sono belli e buoni!
Articolo promozionale

L’agnello di pasta reale di mandorla è uno dei dolci tipici della Pasqua, tante pecorelle realizzate nei dettagli, colorano le vetrine delle pasticcerie e non mancano sulle tavole imbandite di ogni famiglia. L’agnello si affianca al tipico aceddu cu l’ova o cuddura, alle uova di cioccolato, alle colombe, alla cassata pasquale. Scopriamo storia e ricetta di questo bellissimo dolce! Pronti ad indossare il nostro grembiule per prepararlo!

Agnello di pasta di mandorle

L’ingrediente principale per preparare questo dolce tradizionale è la pasta reale, la stessa inventata dalle suore della chiesa della Martorana e impiegata per realizzare la famosa frutta martorana o pasta di mandorla. Viene realizzato non solo in Sicilia e a Catania ma in tutto il sud Italia, specie in Puglia. Il suo gusto è speciale grazie all’accurata lavorazione degli ingredienti e alla qualità delle mandorle usate.

L'ingrediente principale per preparare questo dolce tradizionale è la pasta reale.
L’ingrediente principale per preparare questo dolce tradizionale è la pasta reale. Foto e realizzazione di Alessandro Marchese

Tante varianti dell’agnello di pasta di mandorle

In Sicilia questo dolce si realizza in maniera diversa e con ingredienti particolari e aromi di ogni tipo a seconda della città. Famoso è l‘agnello di marzapane di Favara, ad Agrigento, che gli dedica addirittura una sagra. Nell’edizione 2003 della sagra, è stato realizzato un agnello di 202 kg, che è entrato nel Guinness dei primati. Inoltre anche il nome cambia: agnello, agnuddu, agnidduzzu, pecerolla , picuredda. Si utilizzano pistacchi (come nel caso di Favara che usa il pistacchio di Raffadali, divenuto Dop), mandorle, frutta candita. Ogni famiglia siciliana abbellisce la propria tavola con questo dolce. E’ ormai una tradizione consolidata!

Agnello: simbolo della Pasqua

Le caratteristiche pecorelle sono addobbate e decorate, con tanti ovetti di cioccolata, fiori di zucchero, frutti di pasta di mandorla e altro; hanno come segno identificativo il fiocchetto e lo stendardo rosso che simboleggia Cristo risorto. L’agnello è simbolo di pace, purezza, sacrificio, da sempre associato alla tradizione cristiana.

Le origini di questo tipico dolce siciliano si perdono nel tempo. Sarebbe nato dalle abili mani delle monache che lo realizzavano in forma di pesce per Natale e d’agnello per la Pasqua.

In ogni famiglia, c’è ancora qualcuno che lo prepara e lo regala ai propri cari come buon augurio. La preparazione di questo dolce è un rito che precede i giorni pasquali e un’occasione per le famiglie di passare del tempo insieme e tramandare l’antica ricetta.

L’agnello di pasta di mandorla è uno dei dolci tipici della Pasqua in Sicilia e a Catania
L’agnello di pasta di mandorla è uno dei dolci tipici della Pasqua in Sicilia e a Catania. Spesso si realizza in casa o si compra nelle pasticcerie per donarlo come buon augurio a parenti e amici. Fonte foto Alessandro Marchese

La ricetta dell’agnello di pasta reale

Procuratevi  forme e decorazioni, facilmente reperibili nei negozi di articoli di pasticceria. Occorrono poi cestini di legno, fiocchi rossi e bandierine. Gli ingredienti sono:
1kg.di farina di mandorle,1kg.di zucchero a velo,100ml.di glucosio,150 ml.di acqua,1bustina di vanillina,aroma di mandorla, colorante alimentare,decorazioni.

La prima fase di preparazione per l’agnello di pasta reale prevede innanzitutto la cosiddetta “raffinatura”, che consiste nel tritare le mandorle. Occorre impastare tutti gli ingredienti nella planetaria. Versate lo zucchero in un tegame e ponetelo sul fuoco a fiamma bassa. Coprite lo zucchero con dell’acqua fredda e iniziate a mescolare con un cucchiaio di legno. Quando lo zucchero si sarà sciolto in uno sciroppo sufficientemente caldo (circa 105°) togliete il tegame dal fuoco e unitevi tutta la farina di mandorle.  continuate a mescolare fino a quando non otterrete il tradizionale colore della pasta di mandorle. Lasciate raffreddare completamente.

Le caratteristiche pecorelle sono addobbate e decorate, con tanti ovetti di cioccolata, fiori di zucchero, frutti di pasta di mandorla e altro; hanno come segno identificativo il fiocchetto e lo stendardo rosso che simboleggia Cristo risorto. L'agnello è simbolo di pace, purezza, sacrificio, da sempre associato alla tradizione cristiana.
Le caratteristiche pecorelle sono addobbate e decorate, con tanti ovetti di cioccolata, fiori di zucchero, frutti di pasta di mandorla e altro; hanno come segno identificativo il fiocchetto e lo stendardo rosso che simboleggia Cristo risorto. L’agnello è simbolo di pace, purezza, sacrificio, da sempre associato alla tradizione cristiana. Foto: pasticceria Sottile

Spolverate il piano di lavoro con lo zucchero a velo, prendete il vostro impasto e iniziate la fase dell’impastatura. Aggiungete all’impasto qualche aroma. Coprite con della pellicola per alimenti e lasciate raffreddare in frigorifero per 40 minuti. Con l’aiuto di un matterello, stendete la pasta di mandorle su un piano di lavoro ben spolverato con lo zucchero a velo. Ripetete questa operazione 3-4 volte. Rivestite lo stampo a forma di agnello con della pellicola per alimenti e posizionate uno strato di pasta di mandorla dello spessore di circa 1 cm. Quando si sarà ben raffreddato, potrete rimuovere il vostro agnello di pasta di mandorla dallo stampo e disporlo su un piatto da portata. per fare gli agnellini e farli asciugare almeno 24 ore prima di decorare. 

Dettagli da realizzare

Per dare all’agnello pasquale un aspetto più realistico dovrete aggiungere alcuni dettagli: occhi, musetto e pelo sono fondamentali. Per gli occhi e il musetto usate del colorante alimentare (Fonte).

Occorrono per fare l’erba: 200 gr di zucchero, 4 cucchiaini d’acqua, colorante alimentare verde. Bisogna impastare lo zucchero con l’acqua e il colorante. Successivamente si può passare il composto in uno scola pasta o un setaccio largo posto al disopra di una teglia. Lasciare asciugare gli zuccherini sulla teglia per quattro ore circa.

Che Pasqua è senza l’agnello di pasta reale? Buona Pasqua!

Foto copertina: pasticceria Sottile.

Agnello di pasta reale: simbolo della Pasqua ultima modifica: 2021-03-30T09:56:49+02:00 da SABRINA PORTALE

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x