I CATANESI RACCONTANO CATANIA

itCatania

CIBO

Bolognese catanese: il “pezzo” più imponente della rosticceria locale

Bolognese catanese - Andreatartaglia Cc By Sa 4.0

La varietà di tavola calda catanese è davvero incredibile. Certo è che, qualunque siano le tue preferenze in fatto di cibo, esse verranno egregiamente soddisfatte. Pizzetta, cartocciata, arancino, cipollina e, quando hai una fame esagerata, la Bolognese!

I famosi “pezzi” catanesi si possono mangiare a ogni ora della giornata: come spuntino, pranzo, cena e… colazione. Se non temete le sfide e amate sperimentare abbinamenti culinari strambi, provate una Bolognese a inizio giornata accompagnata da un caffè: vi darà una carica impressionante.

Bolognese? Ecco perché la amiamo

La filosofia culinaria della tavola calda ha dei segreti. Alcuni di essi vengono misteriosamente svelati al primo morso. Se quando entri in un bar la prima cosa che scegli è la Bolognese, certamente sarai una persona che non teme i giudizi degli altri. La grandezza di questo “pezzo” non ti fa paura, lo gusti consapevole di essere impavido e ne vai fiero.

Bolognese Catanese - Foto di: La Capricciosa (Tripadvisor)
Bolognese e Cartocciate: “pezzi” della Tavola Calda catanese. Foto di: La Capricciosa (Tripadvisor)

Si crede che il nome “Bolognese” dato a questo famoso pezzo di rosticceria catanese provenga dal principale condimento di ragù. Composta da una pizzetta come base, la parte superiore della Bolognese è ricoperta da uno strato di pasta sfoglia. Questo gli regala un sapore completo. L’interno può essere fatto di ragù oppure di prosciutto e formaggio accompagnato da uovo sodo.

Moltissimi bar, comunque, amano sperimentare: il condimento può variare a seconda dei gusti personali e dei clienti. Noi crediamo che la tradizione in questo caso non ha eguali: la vera Bolognese è solo con il ragù!

La ricetta per fare le Bolognesi a casa

È possibile preparare la Bolognese a casa? Giallo Zafferano ci viene in aiuto e ha proposto questa ricetta. Provate a realizzare le vostre Bolognesi e postatele sul gruppo Facebook Catania e i Catanesi.

Ingredienti per le Bolognesi fatte in casa:

500 g farina 0; 500 g farina di semola di grano duro; 100 g strutto; 680 g acqua, 3 rotoli pasta sfoglia; 400 g prosciutto cotto; olio extra vergine d’oliva qb; 50 g zucchero; 26 g sale; 500 g polpa di pomodoro; 500 g mozzarella o formaggio morbido; 1 uovo.

Bar Ottagono
Bolognese per una fame esagerata! Foto di: Bar Ottagono

Preparazione:

Prima di tutto preparate l’impasto base della rosticceria catanese e, dopo averlo fatto lievitare, dividete la pasta in piccole pagnottelle da 120 g. Fate nuovamente lievitare le piccole palline e nel frattempo iniziate a preparare il condimento. Cuocete i pelati fino ad ottenere un sugo abbastanza ristretto e conditelo con olio, sale e un cucchiaino di zucchero.

Una volta lievitate, ponete le palline di pasta per la Bolognese in un tavolo. Schiacciatele delicatamente formando dei dischi di 15cm. Al centro di ogni cerchio mettete un cucchiaio abbondante di pomodoro, del prosciutto e della mozzarella (o con qualsiasi altra cosa preferiate).

Srotolate la pasta sfoglia e formate dei dischi leggermente più piccoli di quelli fatti per la base. Spennellate i margini con uovo sbattuto e latte e poggiateli sulle basi coprendole. Spennellate nuovamente la parte superiore, fate un piccolo taglio al centro per far uscire il vapore e informate le vostre Bolognesi a 180 gradi per circa 15/20 minuti. Servitele calde.

Credits foto copertina: Andrea Tartaglia Cc By Sa 4.0

Bolognese catanese: il “pezzo” più imponente della rosticceria locale ultima modifica: 2020-05-18T16:58:49+02:00 da Valentina Friscia
To Top