I CATANESI RACCONTANO CATANIA

itCatania

pubbliredazionale NOI CATANESI

25 aprile 2020: Storia, Flash mob online e consigli al tempo del Covid-19!

Venezia Aprile 1945
Articolo promozionale

Il 25 aprile 2020 si festeggerà il settantacinquesimo anniversario della Resistenza e della Liberazione. Un settantacinquesimo anniversario particolare questo, perché per la prima volta non si potrà scendere in piazza, non potremo stringerci insieme, ricordando il motivo di tale data, e non si potranno intonare, abbracciandosi, le note, che rappresentano più di altre, questa festività. Attenzione però: non si potrà festeggiare il 25 aprile come lo si è fatto finora, ma le iniziative “virtuali” sono già partite. Queste feste online cercheranno di animare questo giorno importante per l’Italia.

Perché si festeggia il 25 aprile e cosa ricordiamo

E’ bene fare una premessa: perché si festeggia il 25 aprile? Non tutti hanno le idee chiare, quindi, ci proviamo noi a fare un po’ di chiarezza. Alcuni, ad esempio, sono convinti che i moti di Resistenza e Liberazione non abbiano interessato minimamente i nostri isolani, e quindi anche i catanesi. Ma non è proprio così. In questa data, si ricorda principalmente la Liberazione di tutta l’Italia dalla dittatura Fascista e dall’occupazione Nazista del nostro Paese. La Festa nacque per rendere omaggio alle donne e agli uomini della Resistenza Partigiana, che combatterono, con qualsiasi mezzo a loro disposizione, contro i soldati nazi-fascisti fin dal 1943.

Anno in cui in Sicilia sbarcarono le truppe alleate di Liberazione. Inizialmente la Resistenza Partigiana contava pochissimi membri, tutti operai, contadini e giovani renitenti alla leva, vale a dire che non si erano mai presentati per prendere servizio militare. Molte donne erano presenti tra i partigiani, all’inizio con ruoli assistenziali e poi, man mano, con ruoli sempre più importanti. Presto la Resistenza contò più di 300.000 persone, l’Italia capì che voleva essere Libera. Da tutto lo stivale, anche dalla Sicilia, arrivarono persone per combattere contro i nazi-fascisti.

Resistenza: ieri come oggi
Alcuni partigiani ritratti in una foto dell’epoca. In questa data si festeggia anche loro (photo by Wikipedia)

Tra i partigiani che lottarono ci furono anche catanesi!

Quello che si festeggerà il 25 aprile 2020, però, non è solo una festa del Ricordo della Resistenza; bensì è soprattutto la celebrazione della Liberazione, sia contro l’esercito straniero nazista, sia contro il Fascismo. Una doppia guerra, dunque, sia sul versante estero che sul versante della guerra civile. E come ogni guerra civile, le stragi e la durezza furono una delle conseguenze che segnarono di più il nostro Paese.

Perché proprio la data del 25 aprile? La data fu scelta dal Comitato di Liberazione Nazionale, perché il 25 aprile del 1945 partì da Milano l’appello all’insurrezione armata. Anche noi siciliani con i nostri uomini e le nostre donne abbiamo contribuito alla Resistenza. Negli archivi storici del nostro Paese sono circa 980 i nomi dei partigiani siciliani riconosciuti e, molti di loro, furono di Catania e provincia.

Come festeggeremo questo 25 aprile 2020?

Catania ai tempi del Covid-19 come festeggerà il 25 aprile 2020? Diciamo che se c’è un aspetto positivo di questo isolamento, è il fatto che ora le reunion e le feste si fanno, online sì, ma veramente tutti insieme e con le stesse condizioni. Con seria equità, dunque. Infatti, le varie associazioni del territorio -tra cui ad esempio l’associazione partigiani etnei- si sono unite a quelle del territorio nazionale per organizzare un flash mob virtuale: Giorno 25 aprile 2020 alle ore 15.00.

Il flash mob virtuale consisterà nell’affacciarsi al balcone della propria casa cantando Bella Ciao con in mano una bandiera dell’Italia. Canzone, questa, simbolo della Resistenza Partigiana Italiana. Ci sono diverse varianti della stessa idea online. Tutte molto colorate e gioiose, dobbiamo dire. Ad esempio, c’è chi inizierà alle 12.00 dal balcone mettendo musica italiana fino alle 19.00. Chi organizzerà concerti sui social e approfondimenti storici. Su tutte le reti RAI, già dalla mattina prestissimo, si potranno vedere programmi e film dedicati.

Flash mob virtuale per il 25 aprile 2020
Per il 25 aprile un flash mobile virtuale: un pc in primo piano con il video di due ragazzi che ballano online. (photo by pixabay + canva)

Tre consigli utili per festeggiare con il ricordo, la gioia e la creatività: secondo lo spirito della Resistenza Partigiana

Noi di #itCatania, però, vogliamo fare di più! Non dimentichiamo di certo, come noi catanesi abbiamo sempre festeggiato il 25 aprile: scampagnate, arrusti e mancia, gite fuori porta, balli, musica, vino e risate fra amici. E vogliamo aggiungere che, a nostro avviso, fu proprio questa voglia di vivere che avevano dentro le donne e gli uomini della Resistenza. Ed, inoltre, ricordiamo a tutti che è necessario ancora avere Resistenza, è il caso di dirlo. Bisogna restare a casa, perché i controlli saranno serrati e la responsabilità personale deve, soprattutto in questi giorni di festa, essere fondamentale. Vi diamo, quindi, tre consigli che potranno farvi passare un 25 aprile 2020, comunque, piacevole.

1. Non rinunciamo all’arrusti e mancia, ma aggiungiamoci la creatività!

L'arrusti e mancia usanza tipica dei festeggiamenti della liberazione
In primo piano un barbecue che sta cucinando sopra le sue griglie della carne succosa, perché si sa qui a Catania questa non è festa senza arrusti e mancia (photo by pixabay)

Per chi ha una terrazza o un giardino, ma in realtà ormai ci sono ingegni che permettono anche di farlo in un monolocale: grigliata mista con vestiti e musica, interamente a tema. Fate finta, con i vostri conviventi, di essere stati invitati ad una festa hawaiana, oppure ad una festa anni ’70, oppure ancora ad una festa che abbia come tema proprio “la libertà”. Invita i componenti della tua famiglia, soprattutto i bambini, a creare con quello che c’è in casa i propri abiti e accessori. Aiutatevi, facendoli insieme, così da divertirvi fin da subito. E poi, mentre il delegato all’arrusti e mancia (perché siamo sicuri che ci sarà!) arrostisce, mettete musica a tema, fate giochi e sfide tutti insieme.

2. Giochiamo e divertiamoci, imparando!

Organizzate giochi di società da fare tutti insieme, anche online. Gare di disegno, di cucina o, perché no, gare fotografiche con gli smartphone, oppure il mimo dei film: e tutte queste cose possono essere fatte anche online con le piattaforme di videochiamate. Organizzate un remake di qualche film famoso e ogni “casa collegata” si dedichi a rifare una parte del film scelto. Poi guardate i video fatti tutti insieme: sarà divertentissimo! E pensate anche a dare dei premi ai vincitori per questi giochi. A fine giornata, organizzate anche la visione di qualche film che parli della Resistenza e della Liberazione, vi diamo qualche titolo noi: A luci spente, C’eravamo tanto amati, Il generale della Rovere, Il partigiano Johnny, Roma città aperta.

25 aprile 2020 Consigli per festeggiarlo a casa
25 aprile 2020 : Organizzate un remake di qualche film famoso e ogni “casa collegata” si dedichi a rifare una parte del film scelto- nella foto dei ragazzi che stanno parlando durante una videochiamata (photo by canva )

3. Un 25 aprile 2020 all’insegna della riscoperta di sé e delle cose che contano!

Dedicate questa giornata a voi, al vostro io. Se siete soli a casa, o in pochi membri adulti. Dedicate questa giornata al vostro totale benessere. Attività fisica, meditazione, yoga, lettura, amore (perché no) sperimentazione e creazione. Provata a fare qualcosa che non avete fatto mai per voi, datevi proprio questo obiettivo. Pensateci questa sera, anzi subito dopo aver letto questo articolo. E amatevi decisamente di più! Se c’è una cosa che è certa, è che tutto quello che ha spinto la Resistenza all’epoca dei partigiani è stato, secondo il seguente ordine: l’amore per se stessi, per il prossimo e per il proprio Paese.

Catania, come tutta l’Italia, vivrà un 25 aprile mai vissuto prima. Però, vi invitiamo a viverlo comunque al massimo, perché questo è importante. Perché la Memoria, la Libertà e la Resistenza, sono valori che oggi, proprio come allora, saranno fondamentali per le prossime settimane e mesi. Saranno di nuovo il carburante per far ripartire il nostro Paese, per far ripartire la nostra Catania!

25 aprile 2020: Storia, Flash mob online e consigli al tempo del Covid-19! ultima modifica: 2020-04-24T16:31:21+02:00 da Manuela de Quarto
To Top