TRADIZIONI

Il gelato sotto casa? Possibile con i camioncini

Gelataio

Se si parla di street food catanese non è possibile tralasciare gli immancabili camioncini dei gelati, che con i primi caldi, tornano a girare per le vie di Catania.

La bontà del gelato sotto casa

A Catania i camioncini dei gelati sono un’istituzione. La loro peculiarità è che ti vendono il gelato artigianale direttamente sotto casa. Ti accorgi del loro arrivo perchè è sempre accompagnato dalla musica ad alto volume e dal cicaletto, il tipico fischietto che viene suonato per lungo tempo. E se non li senti arrivare, soprattutto la sera, di sicuro non puoi non vederli poichè sono sempre colorati e addobbati con luci e neon che è difficile non notare!

Camioncino

Il camioncino del gelato soft

La mattina si inizia con la granita, di vari gusti. Granita e brioche direttamente sotto casa. Quale modo migliore per iniziare al meglio la giornata? Nel pomeriggio, solitamente la granita lascia il posto al gelato. Alla frutta o alle creme con tutte le varianti, che non hanno nulla da invidiare alle gelaterie tradizionali. E’ possibile gustarli in semplici bicchieri di plastica, coppette o coni. Con o senza panna e dai prezzi veramente modici. Basta affacciarsi dal balcone e state sicuri che prima o poi il camioncino dei gelati arriverà!

Come nascono i camioncini dei gelati?

Tracce di gelato, più che altro di neve tritata da mischiare con miele, sono presenti già nella Bibbia. Persino Carlo Magno se ne garantiva sempre dei cospicui approvvigionamenti. Ai romani è attribuita la paternità del gelato come lo conosciamo adesso. Un’antica ricetta, spiega come mescolare, ghiaccio e miele a succhi di frutta. La commercializzazione però, deve le sue origini alla nostra bella città. Il siciliano Francesco Procopio dei Coltelli, probabilmente originario di Acitrezza, utilizzò un’invenzione che ave­va ere­di­ta­to dal non­no, una mac­chi­na in gra­do di la­vo­ra­re ar­ti­gia­nal­men­te i sor­bet­ti, in­ven­ta­ti da­gli ara­bi e an­te­si­gna­ni dei ge­la­ti, e dopo aver­la pro­va­ta de­ci­se di trasferirsi a Parigi e am­plia­re la pro­pria pro­du­zio­ne. Li ebbe successo con l’utilizzo del Thermopolia, i carretti appunto.

Carretto Dei Gelati 10 665x485

foto di un carretto del gelato tratta da Italianways

Nessun motore, ma un vero e proprio carrettino su ruote è presente già dalla seconda metà del novecento. Erano carrettini montati su biciclette, per facilitarne gli spostamenti. Ben presto se ne diffuse l’uso in tutto il mondo e hanno da sempre rappresentato uno dei tanti simboli del “made in Italy”. Per molti la paternità è italiana e se ne deve l’esportazione all’estero anche a causa dell’emigrazione italiana a cavallo fra XIX e XX secolo. Pare che ci fossero italiani dediti al commercio ambulante dei gelati persino a New York.
Tutt’oggi i camioncini del gelato, accompagnati dai loro colori e suoni, sanciscono l’inizio dell’estate a Catania!

Cavaleri Francesca

Autore: Cavaleri Francesca

Laureata in economia aziendale con specializzazione in direzione aziendale. Nella vita proprietaria di un’agenzia immobiliare. Catanese dalla nascita e innamorata perdutamente della propria città. Ama la lettura, gli animali e la verità!

Il gelato sotto casa? Possibile con i camioncini ultima modifica: 2019-04-01T10:17:56+02:00 da Cavaleri Francesca

Commenti

To Top