itCatania - Museo dell'Etna al posto dell'ospedale Vittorio Emanuele

itCatania

CULTURA

Museo dell’Etna al posto dell’ospedale Vittorio Emanuele

Museo dell'etna: il vulcano- Foto:Pixabay

Il Museo dell’Etna cambierà la sua sede e a ospitarlo sarà il vecchio Ospedale Vittorio Emanuele II di Catania. Via Plebiscito diventerà custode di una perla di scienza. Un investimento da 13 milioni di euro. L’iniziativa rientra in un progetto più ampio, ovvero la creazione di un Polo culturale e museale nel complesso San Marco.
Si tratta del primo nucleo ottocentesco del nosocomio, realizzato dalla Regione Siciliana. Il progetto è stato fortemente voluto dal governatore della Regione Siciliana, Nello Musumeci, e dal sindaco di Catania, Salvo Pogliese.

Il percorso espositivo riguarderà diversi aspetti del vulcano Etna: da quelli geologici e scientifici a quelli più legati alla mitologia, cultura e popolarità. Sei percorsi diversi che racconteranno scienza, storie e leggende del più grande vulcano attivo d’Europa in tutte le sue sfaccettatture: l’Etna tra scienza e mito, l’uomo e il vulcano, musica, letteratura e cinema. Ed ancora ci saranno gli aspetti naturalistici, osservando il vulcano e usi e costumi del territorio etneo.

Museo Dell'Etna- ingresso ex Ospedale Vittorio Emanuele- Foto: Cavaleri Francesca Agata
Museo dell’Etna: l’ingresso del vecchio ospadale Vittorio Emanuele- Foto: Cavaleri Francesca Agata

Il museo dell’Etna: quando e come è nato

Il Museo Vulcanologico dell’Etna è stato inaugurato nel maggio 2003 e ha sede nella storica casa appartenuta a Mario Gemmellaro  (1773 – 1839) celebre vulcanologo e uomo di scenza insignito nel 1829 di una medaglia d’oro, onoreficienza concessa da parte dell’Accademia delle Scienze di Berlino.
Lo scienziato ha dimostrato che il monte Etna è in realtà un agglomerato di piccoli vulcani. La Provincia Regionale di Catania, nell’intento di valorizzare il vulcano quale risorsa turistica per l’isola, ha deciso di dedicare alla “Montagna” un museo tutto suo. Uno spazio nel quale sia possibile scoprire i suoi misteri, godere delle sue meraviglie e dal quale diffondere il suo “mito“.

Via Plebiscito: o spazio davanti il Vittorio- Foto: Cavaleri Francesca
Museo dell’Etna sarà ubicato in Via Plebiscito- Foto: Cavaleri Francesca Agata

Le parole del governatore Musumeci alla presentazione del progetto

“Il museo dell’Etna – ha detto Musumeci – è l’infrastruttura culturale più importante per la città da venti anni a questa parte, da quando nel 2001 abbiamo realizzato il museo dello Sbarco e il museo del Cinema. L’idea di realizzare un grande museo dedicato al vulcano rientra nella programmazione di nuovi spazi museali della Regione Siciliana. Abbiamo deciso di ospitarlo, d’accordo con il Comune di Catania, nel luogo che ci sembrava più adatto. Non solo dal punto di vista architettonico ma anche filologico, perché lambito dalla colata lavica del 1669: l’ex ospedale Vittorio Emanuele II. La struttura, dismessa da un anno, sarebbe potuta diventare un luogo di degrado, invece, abbiamo prontamente deciso di destinarlo a spazio culturale e luogo di aggregazione per visitatori e per i cittadini”.

Museo dell’Etna al posto dell’ospedale Vittorio Emanuele ultima modifica: 2021-07-07T09:29:34+02:00 da Cavaleri Francesca

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top