I CATANESI RACCONTANO CATANIA

itCatania

QUARTIERI SPORT

Campo di Nesima: la ristrutturazione dopo sessant’anni

Campo di Nesima di Catania

Il vecchio Campo di Nesima, dopo ben sessant’anni dalla sua realizzazione, è prossimo alla ristrutturazione. Un campo che promette di diventare il fiore all’occhiello dell’impiantistica calcistica cittadina. Un punto di riferimento, ancora, per la zona periferica vessata ormai da troppi anni da incuria e degrado.

Campo di Nesima, la ristrutturazione dopo sessant’anni dalla sua realizzazione

Nesima, dal vocabolo di origine araba, significa brezza, alito di vento e aria fresca. Una zona martoriata, umiliata e spesso dimenticata dalle istituzioni. La notizia della ristrutturazione del Campo di Nesima giunge come un’epifania, una buona notizia che potrebbe non solo riqualificare una zona del catanese e farla respirare (finalmente) una boccata di aria fresca, ma potrebbe addirittura diventare un punto di riferimento per l’impiantistica calcistica. Dopo ben sessant’anni, infatti, è in corso la procedura di gara per assegnare i lavori di riqualificazione del Campo di Nesima. La struttura consiste in un campo di calcio a misure regolamentari. Una tribuna che può ospitare circa 700 posti, due campi di calcetto, spogliatoi e torri faro per l’illuminazione. L’iniziativa, promossa dall’assessore Sergio Parisi, prevede un investimento di un milione e centocinquanta mila euro di fondi comunitari del Pon Metro.

Soccer 1859046 1280
Non solo Nesima: un programma ricco di strutture da riqualificare

Vi sarà un adeguamento delle dimensioni di campo con le prescrizioni della FIGC, così da poter ospitare anche gare di serie D. Il manto di gioco verrà trasformato in erba artificiale, così anche i due contigui. Tribunetta restaurata, rifacimento degli spogliatoi e una miglioria per i servizi elettrici e idrici.

Il progetto, ancora, riveste il ruolo di elemento socialmente aggregante in zone considerate svantaggiate. Il campo di Nesima, però, non è il solo. Nel programma dell’Amministrazione Comunale, infatti, vi è anche la riqualificazione con fondi comunitari e statali del Campo Scuola di atletica leggera a Picanello, il PalaCatania nei pressi di Corso Indipendenza, il campo di rugby Paolone di Santa Maria Goretti e altri diversi impianti sportivi su cui si sta attualmente lavorando. La consegna, secondo previsioni, è fissata per il 2021.

Campo di Nesima, Catania
Campo di Nesima, ristrutturazione e riqualificazione

Le dichiarazioni dell’assessore allo Sport

«Da uomo di sport e in piena sintonia col sindaco Pogliese e il vicesindaco Bonaccorsi – ha dichiarato l’assessore Sergio Parisi – in questi due anni ho ritenuto doveroso incidere sullo stato di abbandono di gran parte delle strutture sportive di Catania. Alcune delle quali , in particolare, da decenni non hanno avuto lavori di straordinaria manutenzione. Abbiamo fatto un’opera mirata coi fondi del Pon Metro e del Patto per Catania; invertendo un’intollerabile rotta di degrado che ha impedito a migliaia di giovani e alle società sportive agonistiche e di base, a poter esprimere talenti e potenzialità sportive e sociali.

Il Campo di Nesima è destinato a diventare un moderno polo sportivo. Un polo integrato dove generazioni di giovani potranno esprimere al meglio le loro potenzialità psico-fisico, che è salute e indispensabile valore sociale. La procedura di gara per i lavori prevede che entro il prossimo 28 ottobre vengano presentate le buste per l’aggiudicazione dell’appalto. Successivamente si potrà aprire il cantiere nei primi giorni del nuovo anno.»

Campo di Nesima: la ristrutturazione dopo sessant’anni ultima modifica: 2020-10-23T09:05:53+02:00 da Cristina Gatto
To Top