I CATANESI RACCONTANO CATANIA

itCatania

pubbliredazionale CIBO

Nocellara Etnea, il pregiato olio extra vergine d’oliva

Nocellara Etnea, eccellenza
Articolo promozionale

Nocellara Etnea, un’esplosione di fragranze e sapori. Una meraviglia tra i frutti squisiti nati dalla roccia nera della Muntagna. Un altro tassello e un altro viaggio attraverso una terra ricca e incredibilmente fertile. Alla scoperta, tra betulle e castagne, dell’olio extra vergine d’oliva Nocellara e del territorio etneo, tra purezza e autenticità.

Nocellara Etnea: i rigogliosi ulivi etnei

Funghi, castagne, betulle, ma anche uliveti. L’Etna è una magnifica isola dentro un’altra isola chiamata Sicilia. Una fonte inesauribile di ricchezze e di stupore. La grande varietà di climi offre un ventaglio multiforme di vegetazione. Un luogo incantevole, un miscuglio di luce e di ombre. Tra il bianco della neve e il nero della lava. Un angolo di paradiso che riunisce in sé tutte le bellezze. Tra voragini e torrenti di fuoco e il lussureggiante verde delle piante più belle.

Etna Olio
Qui si possono cogliere i frutti più squisiti nati su quella che fino a poco fa non era che roccia arida e nera. Qui il suolo è ricoperto di tutti i fiori immaginabili, e noi stessi ci aggiriamo in un mondo di meraviglia e contempliamo questo intrico di dolcezza senza pensare che sotto i nostri piedi c’è l’inferno con tutti i suoi terrori, e che soltanto poche iarde ci separano da laghi di fuoco liquido e di zolfo. Patrick Brydone

Qui, tra boschi, agrumeti e vigneti, nasce la Nocellara Etnea, conosciuta anche con i nomi di Augghialora, Paturnisa e Tortorella. Il terreno vulcanico, ricco di sali minerali, consente alle piante di crescere forti e resistenti, con frutti succulenti. L’olio extra vergine di oliva è ottenuto dall’estrazione a freddo di olive, raccolte al punto giusto di maturazione. L’olio dell’Etna è puro, genuino, dal sapore fragrante ed esalta il gusto di ogni piatto della cucina mediterranea.

Consumo e benefici

Il sapore, ancora, è ricco di note vegetali con un basso livello di acidità. Il raccolto è effettuato a mano, come da lunga tradizione. Una parte è destinata alle olive sott’olio o in salamoia e l’altra alla molitura. L’olio dell’Etna è una vera e propria eccellenza, la resa è al 16% e questo concorre a renderlo così singolare e altamente pregiato.

Nocellara
Qual d’olivo gentil pianta nudrita in lieto d’acque solitario loco bella sorge e frondosa: il molle fiato l’accarezza dell’aure, e mentre tutta del suo candido fiore si riveste, un improvviso turbine la schianta dall’ime barbe, e la distende a terra.
Omero – Iliade, Libro Decimo-settimo

L’olio Nocellara è facilmente digeribile, può essere utilizzato quotidianamente, anche nella preparazione dei dolci, ma per apprezzarlo totalmente si consiglia di consumarlo a crudo. In alcuni casi, oltre alla Nocellara Etnea, sono presenti altre cultivar. In questo caso si riesce a dare vita a prodotti unici, con una notevole vivacità di gusti. A tal riguardo è bene ricordare che grazie alla Nocellara con una percentuale non inferiore al 65%, si produce l’eccelso l’olio Monte Etna. L’olio Nocellara, altresì, è considerato benefico per la salute. L’elevata quantità di polifenoli riesce a mantenere giovane il sistema cardiocircolatorio e quello neurologico.

Nocellara Etnea, il pregiato olio extra vergine d’oliva ultima modifica: 2020-12-23T13:03:05+01:00 da Cristina Gatto
Clicca per commentare

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

To Top