I CATANESI RACCONTANO CATANIA

itCatania

LO SAPEVI CHE

Mobilità: metro al Garibaldi e rotatorie con investimenti privati

Mobilità- L'area a verde del Tondo Gioieni - Foto: Cavaleri Francesca Agata

Migliorare la mobilità a Catania sta diventando un imperativo e noi di itCatania siamo pronti a raccontarvi tutte le novità.
Continuano i lavori per l’ampliamento della metropolitana cittadina: entro un anno è prevista la fermata dentro l’ospedale Garibaldi Nuovo. Questo permetterà ai cittadini di arrivare nel complesso sanitario senza prendere il mezzo privato. Sarà lunga 1,7 Km con due stazioni ed inoltre è prevista, entro marzo 2021, l’apertura della stazione di Cibali.
Si realizzerà anche un tunner di collegamento tra il Garibaldi e il quartiere di Monte Po. Un’altra tratta importante per la città è quella tra la Piazza Stesicoro e l’Aeroporto: proprio a quest’opera sono destinati circa 400 milioni di euro, provenienti dai Fondi Europei. La procedura di gara è in fase avanzata di aggiudicazione e si prevede si sottoscrivere il contratto con l’appaltatore entro il primo trimestre 2021 e di completare i lavori entro il 2025.

Mobilita: la fermata della Metropolitana di Nesima- Foto: Cavaleri Francesca Agata
La fermata, sulla circonvallazione, della Metropolitana all’altezza di Nesima – Foto: Cavaleri Francesca Agata

Mobilità: gli altri tratti della metropolitana e l’ambito extraurbano.

Sono molti i lavori in corso, come il tratto Piazza Stesicoro-Palestro, che prevede la prima galleria di 2.2 Km, entro la fine del 2021 e il completamento dell’intero percorso fino all’Aeroporto, circa 6.8 km con 8 stazioni. Inoltre, entro il 2025, sarà completata la corsa da Misterbianco fino all’Aeroporto: 19.5 km di metropolitana, con 23 stazioni a servizio della città metropolitana di Catania.
In ambito extraurbano è prevista la linea della metropolitana da Misterbianco Centro fino a Paternò ed è compresa la tratta finale fino al deposito officina entro il 2027, una rete metropolitana, da Paternò fino all’Aeroporto, lunga complessivamente 31,7 km con ben 29 stazioni. Questo è quanto descritto sul sito del Comune di Catania, settore mobilità.

Mobilità: la Rotonda del Garibaldi- Foto: Cavaleri Francesca Agata
La nuova rotonda del Garibaldi, realizzata con investimenti pubblici e privati – Foto: Cavaleri Francesca Agata

Nascono le rotatoie della collaborazione tra pubblico e privato

Dopo quattro anni di chiusura riapre l’innesto su Via Bolano, provenendo da Misterbianco, un tratto stradale indispensabile per l’accesso alla Circonvallazione, nodo nevralgico della città.
Le grandi rotatorie della circonvallazione stanno trasformandosi in aree verdi, attraverso il Sistema della sponsorizzazione privata. Grazie ad un gruppo di sponsor è stato possibile riqualificare senza costi per il Comune. Le rotatoie interessate sono: tra Viale Lorenzo Bolano e le Vie Florio e Miceli, tra Via Ugo La Malfa e Viale San Pio X e, infine, tra Via Felice Paradiso e Via Armando Diaz. Gli imprenditori che hanno permesso l’opera sono: Ali automobile car service, Le auto Peugeot, Palmeri pneumatici, Salerno refrigerazioni, Katanè Gruppo FCA e Tomarchio pasticceria siciliana. Un progetto che ha visto lavorare insieme pubblico e privato al fine del benessere comune della città di Catania.

Mobilità: metro al Garibaldi e rotatorie con investimenti privati ultima modifica: 2020-12-28T12:43:59+01:00 da Cavaleri Francesca
Clicca per commentare

Devi essere loggato per pubblicare un commento Login

Lascia un commento

To Top