LO SAPEVI CHE

Matrimonio a Catania? Sì, perchè no…Ma non prendiamoci troppo sul serio!

Matrimonio a Catania sulla Spiaggia

Matrimonio a Catania, tradizioni, stereotipi e anche mille novità. Ecco perché sposarsi nella nostra città è sicuramente una scelta azzeccataLa parola “matrimonio” negli ultimi giorni è stata la più usata sui social, giornali e media del nostro bel Paese. A far risaltare tale vocabolo sono stati la bionda Ferragni e il tatuato Fedez, la coppia meglio nota come Ferragnez. Infatti, i due vip hanno scelto proprio la Sicilia, la città di Noto per l’esattezza, per scambiarsi i loro “sì” eterni.

Una città mille modi diversi per sposarsi

Vista la curiosità dei followers e non, it.Catania ha pensato di affrontare bene il discorso matrimonio. Perché non siamo convinti che sia quello che vogliono tutti, ma siamo sicuri che è quello che provano in molti, nel corso della propria vita. Catania, quale città migliore per affrontare il giorno che in molti considerano il più bello della vita?

Le tradizioni legate al matrimonio al sud, in generale, sono tante. Oggi vaglieremo tre delle modalità di sposi che più spesso le esperte del settore incontrano. Infatti, coadiuvati dall’esperienza decennale di una Weddings Planner, catanese doc, affronteremo il discorso, ridendoci anche un po’ su, perché la prima regola è: non prendersi troppo sul serio!

La tipologia che s’incontra più spesso è quella dei tradizionalisti a tutti i costi.

Coloro che vogliono il matrimonio a Catania oggi, seguendo attentamente le impronte del passato. Questo prevede, dunque, Chiesa sontuosa, addobbi di qualsiasi tipo grandezza e genere, e passerella trionfale con abito bianco, velo e papà al fianco vestito tutto d’un pezzo. Questo matrimonio, come già accennato, prevede la cerimonia in Chiesa, perché un matrimonio senza prete che matrimonio è? E di Chiese a Catania ne abbiamo veramente tante, ci sono Chiese maestose, come il Duomo di Acireale, o Chiese di Paese, uscite direttamente da un set cinematografico, come quella di Acitrezza, che affaccia sul borgo marinaro. La tradizione prevede che s’invitino parenti e amici da ogni dove, anche i parenti più lontani, con i quali ci si vede solo per matrimoni e per….Beh, avete capito!

Eppure, forse è anche questa la magia del matrimonio a Catania. In questi eventi, di portata enorme, riaffiora prepotente il concetto di famiglia, di terra, di origine. Quindi, in duecentocinquanta o poco più si aspetta l’arrivo della sposa, che puntualmente ritarda dai 30 ai 50 minuti. Questo non sarebbe nulla se, di fatto, la stagione più amata per i matrimoni a Catania non fosse quella estiva. Dove all’ombra ci sono trenta gradi.

Il momento del ricevimento, chi più ne ha più ne metta

Dopo una cerimonia così, non penserete che sia finita qui?! E’ il momento del ricevimento. Il locale può situarsi vicino alla Chiesa, il più delle volte, ma anche distante, soprattutto se si vuole unire i paesi di provenienza di entrambi gli sposi. In ogni caso, che sia vicino o distante, gli invitati aspetteranno gli sposi, le damigelle e alcuni dei testimoni per ore e ore. Gli sposi, infatti, andranno in giro per le zone più belle di Catania e provincia a fare foto e video. Nulla sarà più eterno come la loro attesa. Non temete, però, i locali ormai a Catania sono organizzati. Vi intratterranno iniziando a farvi mangiare. Alla fine dei mille aperitivi, quando finalmente saranno arrivati anche gli sposi, avrete mangiato e bevuto così tanto, che pensare di sedervi a tavola per ricominciare a mangiare, vi desterà non poche preoccupazioni.

Verso l’ora più tarda, sarete così storditi che ballare la macarena con lo zio Vittorio di 92 anni, portatore di protesi alle ginocchia, sarà una delle cose più naturali del mondo.

Vecchio stile per un matrimonio d'altri tempi a Catania

Un matrimonio vecchio stile che si rispetti: Chiesa, damigelle, paggetti e decorazioni di ogni tipo (foto da francescorussotto.it)

Cose da ricordare in un matrimonio tradizionalista

Bene, in questo tipo di matrimonio a Catania, ricorda delle cose importanti. Uno, se gli sposi dormono nella location (e spesso è proprio così) dovrai andare nella loro stanza, facendoti dare le chiavi dai proprietari della struttura, insieme agli altri amici e parenti. In barba a tutte le leggi sulla violazione della proprietà privata, entrerai e distruggerai la stanza come meglio credi. Cerca di rendere la loro prima notte da sposi non indimenticabile, più che altro impossibile. Se dormono a casa loro, invece, chiedi semplicemente le chiavi alla madre della sposa, non ti farà domande. Due, ricordati che se anche avrai mangiato tanto, anzi tantissimo, c’è sempre un’isola di dolci di portata astronomica che ti aspetta alla fine della corsa.

Tre, se sei venuto in macchina con i parenti più stretti degli sposi, se sei tu un parente stretto (e s’intende fino al cugino di secondo grado), sappi che resterai lì, finché non sarà il proprietario del locale a buttarti fuori levandoti la sedia da sotto il sedere. Perché la tradizione vuole che il parente più stretto rimanga fino alla conta dei denari. Infine, quattro, non importa quanto tu sia brava a camminare sui tacchi, quanto sia facile per te ballare sugli spilli, ti consigliamo di portare delle scarpe basse. Perché nel matrimonio a Catania per eccellenza si balla, si canta e ci si dimena e nessuno, a quel punto, resiste dentro le proprie decolté.

Il matrimonio dinamico, diverso, alternativo

Se, però, voi vi sentite dei tipi dinamici e moderni, Catania si scrolla di dosso le tradizioni del caso e vi restituisce la freschezza e la spensieratezza dei nostri tempi.

Un esempio, è il matrimonio a Catania sulla spiaggia. In questo tipo di cerimonia, gli sposi arrivano direttamente a piedi, mentre tutti gli invitati li aspettano anch’essi sulla sabbia scalzi. Di solito , ci sono poche persone, anche perché il concetto che sta alla base di questo matrimonio moderno è quello di un evento dedicato a chi conosce realmente la coppia. Nel matrimonio di questo tipo si ricerca la situazione inaspettata e fa un po’ ridere scriverlo, ma è proprio così. Magari gli sposi si sono inventati l’arrivo delle fedi sul dorso del loro amato cane oppure un aeroplano che, al momento del sì, lancia petali su tutta la spiaggia, oppure entrambe le cose. A quel punto, ti può capitare di vedere scorrazzare per la spiaggia il cagnolino con le fedi sul dorso, mentre i testimoni lo rincorrono, sotto una pioggia di petali.

Spesso le foto e i video di questi matrimoni sono realizzati col drone, magari dell’amico che l’ha comprato da poco. Così si risparmia sul fotografo. Qualche mese dopo, ti ritrovi a guardare queste foto dall’alto, dove teste di sconosciuti abbracciano gli sposi. Quindi occhio agli amici che sanno fare foto.

Essere eccentrici, ma non troppo, consiglio di Weddings Planner

Faro Capo Mulini, la location per un matrimonio diverso

La location del Faro di Capo Mulini è sicuramente un incrocio perfetto tra modernità e romanticismo (foto da investinitalyrealestate.com)

Insomma, la cerimonia di questo tipo può davvero giocare sul particolare e sull’eccentrico. Occhio, però, non fatevi prendere la mano con le stranezze, ricordatevi sempre che anche le cose semplici sanno essere stupende. Il matrimonio a Catania sulla spiaggia prevede un pranzo o una cena molto smart, alcuni ultimamente stanno preferendo servire, semplicemente, antipasti super ricchi e isole di dolci senza fine. In maniera tale che, oltre ad essere scalzi, si è anche belli leggeri per un tuffo in mare.

La spiaggia, però, è una location che per un matrimonio a Catania alternativo può essere sostituita facilmente. Infatti, può lasciare il passo a boschetti, pinete, grotte, vulcani, barca a vela e fari. Bellissimo il Faro, di Capo Mulini, già usato come location per molti matrimoni. Qui a Catania basta solo avere molta fantasia e buoni consigli. Il matrimonio a Catania, che chiameremo del fantasista, non sarà quello che mamma e papà sognavano per voi, ma sicuramente quello che voi avete sognato da sempre.

La politica dei mielosamente moderati, dove il romanticismo vince su tutto

Infine, ci sono i mielosamente moderati, quelli che il matrimonio a Catania lo vogliono fare a metà tra la tradizione e l’alternativo, basta che c’è l’amour. Questi, ammettiamolo, sono i matrimoni che di più lasciano un dolce ricordo in tutti gli invitati. Sono i matrimoni dove spesso si coniuga cerimonia sobria a banchetto equilibrato. Vi consigliamo di dare un’occhiata alla Chiesetta di Nostra Signora dell’Aiuto, vicino Capo Mulini. Magari, si tratta di una cerimonia civile e allora come non consigliarvi posti come la terrazza del Castello di AciCastello. Questo matrimonio giocherà sulla sobrietà delle decorazioni e delle musiche ed, inoltre, vi restituirà la piacevolezza di condividere con chi amate un giorno così importante. In questo matrimonio, il must è la sorpresa romantica. Infatti, lo sposo regala alla sposa una sorpresa e viceversa. Magari è solo una poesia recitata con la voce tremante, oppure un ballo al chiarore della luna.

Chiesa di Nostra Signora dell'Aiuto e terrazza del Castello di Aci Castello

La Chiesa di Nostra Signora dell’Aiuto e il Castello di Aci Castello, due location dove il romanticismo vince su tutto

Il matrimonio dei moderati si muoverà sulle note del romanticismo, occhio se si è soggetti che si emozionano facilmente, questo matrimonio potrebbe farvi sciogliere. Consigliamo, invece, ai più cinici di alzare il gomito, perché più ci si inoltrerà nella serata più la parola “amore” regnerà sovrana. Nel matrimonio moderato, inoltre, non ci sono particolari tradizioni da rispettare, anzi tutto ciò che è originale e romantico va bene. Lanterne cinesi, discorso dei testimoni più cari, regalo della bisnonna che si tramanda da generazioni. Ogni cosa orchestrata, di solito, dalle mani di una Weddings Planner esterna. L’importante è non strafare mai, perché si rischia di diventare melensi, dice la nostra esperta.

Matrimonio a Catania: una città mille tipologie e location

Insomma, queste sono solo tre delle tipologie di matrimonio a Catania. Sono degli spunti su cui riflettere e riderci su. Molte delle cose scritte sono testimonianza diretta, ma immaginiamo che ogni buon catanese abbia qualcosa da dire, e da ridire, sui matrimoni di questa città.

E voi che matrimonio fareste, o avete già fatto?

Manuela de Quarto

Autore: Manuela de Quarto

Sono nata a Catania, in Sicilia. Ho scoperto che amavo leggere quasi subito. Leggevo di tutto, rubavo i libri alle mie sorelle più grandi o li prendevo in prestito da parenti e amici. Leggevo libri e mangiavo limoni, entrambe le cose mi stavano portando dritto alla morte, sarà il destino delle grandi passioni!
E poi un giorno, avrò avuto circa dieci anni, ho scritto la mia prima storia: da lì non ho più smesso, né di scrivere né, ovviamente, di leggere e mangiare limoni.

Matrimonio a Catania? Sì, perchè no…Ma non prendiamoci troppo sul serio! ultima modifica: 2018-09-05T10:58:13+00:00 da Manuela de Quarto

Commenti

To Top