NOI CATANESI

Il freddo, i senzatetto e la grande solidarietà dei catanesi

Senzatetto 2

Nelle ultime settimane il tempo inclemente ha portato con sé notti gelide, facendo scattare l’emergenza freddo per i senzatetto che popolano Catania. La Protezione Civile ha allestito un campo assistenziale in piazza della Repubblica, punto di ritrovo dei clochard. La chiamata alla solidarietà ha ricevuto una forte risposta anche dai catanesi.

L’inverno a Catania non è percepito in maniera gravosa. Il bel tempo sosta in città quasi l’intero anno: lo dimostrano i temerari che provano l’ebrezza di un tuffo a mare in pieno gennaio. Tuttavia, per quanto mite, l’inverno è sempre gelo e pericolo soprattutto per i senzatetto, che vivono ai confini della società. Se il welfare è quasi obbligo istituzionale, a emergere nell’emergenza sono i cittadini. Tanti catanesi hanno donato beni di prima necessità per i più bisognosi mostrando il lato umano di Catania.

Piazza Della Repubblica Senzatetto

L’angolo più riparato della piazza è utilizzato come rifugio

La perenne situazione critica dei senzatetto in piazza della Repubblica

Nel raggio di un chilometro dalla stazione centrale di Catania è situata piazza della Repubblica. Adiacente allo storico mercato “Fera ‘o Luni”, il piazzale ospita un capolinea dei bus ma l’angolo più protetto diventa ricovero per molti senzatetto. Presenti anche al Corso Sicilia, i clochard che trovano rifugio nei pressi di piazza della Repubblica hanno imbastito una sorta di tendopoli.

La situazione attuale di piazza della Repubblica crea diverse criticità, dal lato umano-sociale a quello dei residenti. L’occupazione da parte dei senzatetto crea disagi e pericoli, soprattutto per sé stessi. I senzatetto presenti nel piazzale in questo periodo rischiano gravi danni fisici, in casi estremi l’assideramento. In queste settimane Comune di Catania e Protezione Civile sono intervenuti in aiuto dei clochard che, per necessità o stile di vita, popolano la piazza.

Tende

Le tende che hanno formato in piazza della Repubblica il campo per l’emergenza freddo

L’operazione assistenziale per i senzatetto: quaranta posti letto in piazza della Repubblica

Il coordinamento tra il Comune di Catania e le associazioni di volontariato Forze Intervento Rapido (FIR) con il supporto logistico della Protezione Civile ha permesso l’installazione di un campo assistenziale per senzatetto. Il campo è stato formato da quattro tende riscaldate, una tenda di supporto tecnico, un gruppo elettrogeno con torre faro e una roulotte da campo, offrendo circa quaranta posti letto in piazza della Repubblica, al completo ogni sera.

L’obiettivo è stato offrire un primo supporto con coperte e viveri di prima necessità attraverso l’azione delle associazioni Soccorso e Fratellanza, Accoglienza e Solidarietà e Caritas, uniti dall’operazione “Presidio leggero”. Dopo l’esperimento riuscito con la Croce Rossa, il presidio leggero a Catania monitora ed agisce per sostenere i casi d’estremo bisogno.

Il campo assistenziale in piazza della Repubblica è stata un’azione temporanea contro l’emergenza dettata dai giorni più freddi. Nelle strutture d’accoglienza, in convenzione con il Comune di Catania, si sta provvedendo ad accogliere un maggior numero di bisognosi con posti letto aggiuntivi a quelli ordinari.

Pogliese Croce Rossa

il sindaco di Catania in occasione dei ringraziamenti ai volontari

Il ringraziamento del Comune a volontari e cittadini per la grande solidarietà dimostrata

Nei giorni gelati, il cuore di Catania è stato più caldo che mai. Comune e Protezione Civile hanno creato un campo assistenziale in piazza della Repubblica per i senzatetto. Il servizio della tecnostruttura termica ha dato assistenza in totale a oltre trecento clochard. Nei giorni di criticità è scattata l’iniziativa “volontario per un’ora” dando la possibilità di portare cibo coperte o fornire un qualsivoglia supporto concreto.

L’assessore ai Servizi Sociali Giuseppe Lombardo ha voluto evidenziare la sensibilità dei cittadini: «Una corsa alla solidarietà dei catanesi che portano coperte e beni di prima necessità per rifocillare quanti accettano di trovare ricovero nelle tensostrutture riscaldate, in cui i volontari offrono bevande e pasti caldi, oltre alla brandina e alle coperte. Tanti catanesi stanno raccogliendo l’appello di portare beni di prima necessità e indumenti pesanti per dare un aiuto concreto a questi soggetti svantaggiati».

Il Comune, attraverso il sindaco di Catania Salvo Pogliese, ha ringraziato anche le associazioni che ogni giorno assistono i più bisognosi: «Il vostro impegno silente e laborioso per i più bisognosi della città, i senza fissa dimora a cui avete dato accoglienza in questi giorni di freddo intenso, sono un esempio per quanti vivono a Catania. Vi ringrazio di cuore per il vostro ammirevole sacrificio verso il prossimo. Il mio ringraziamento si estende a quanti hanno svolto attività suppletive per sostenere i più disagiati, in un momento particolarmente difficile per le basse temperature e le avverse condizioni atmosferiche, garantendo un posto letto a tutti. Un servizio che si è rivelato efficace grazie anche al supporto dei volontari del cosiddetto “presidio leggero”».

Senzatetto

Come si presenta il rifugio di più senzatetto

Oltre l’emergenza: l’attuale situazione dei senzatetto a Catania e le soluzioni offerte dal Comune

Come in ogni metropoli, a Catania c’è una presenza visibile di senzatetto in cerca di un rifugio protetto e sicuro, come stazione ed edifici abbandonati. Piazza della Repubblica nella parte più interna, in cui vi sono i portici, ospita giorno e notte decine di clochard. Le ragioni di tale presenza sono svariate ma il Comune di Catania nel suo piccolo ha un sistema di welfare che si presenta, nel particolare, sotto forma di posti letto per i senzatetto. L’accoglienza è garantita nel dormitorio “Il Faro” in via Stazzone, la Locanda del Samaritano presso il dormitorio femminile di Via Monte Vergine ed altre strutture attive con il supporto di Caritas e Comunità di Sant’Egidio.

Il gelo invernale è stato contrastato dal calore di Catania e i suoi abitanti. Il campo assistenziale della Protezione Civile in piazza della Repubblica ha aiutato molti senzatetto a rischio durante le basse temperature notturne. La fine dell’emergenza ha tolto la tecnostruttura dal piazzale ma all’interno della città vi sono strutture d’accoglienza in aiuto dei clochard. Piazza della Repubblica e zone adiacenti, come in parte il Corso Sicilia, hanno una forte presenza notte e giorno di senzatetto che tendono a collidere con il quieto vivere degli abitanti della zona, alle volte esasperati dalla situazione.

Marco D'Urso

Autore: Marco D’Urso

Giornalista, spero di vivere di questa passione. Fanatico delle due ruote e della fotografia; pieno di ideali e senza prezzo nel cartellino.

Il freddo, i senzatetto e la grande solidarietà dei catanesi ultima modifica: 2019-01-23T09:36:48+00:00 da Marco D'Urso

Commenti

To Top