'NZICHITANZA

‘Nzichitanza! “Poi l’Etna si accese tutt’a un tratto d’oro e di rubini”

Nzichitanza

‘Nzichitanza! «Diggià la Sicilia sorgeva come una nuvola in fondo all’orizzonte. Poi l’Etna si accese tutt’a un tratto d’oro e di rubini, e la costa bianchiccia si squarciò qua e là in seni e promontori oscuri.» Con questa meravigliosa immagine di Giovanni Verga (Di là del mare, Novelle rusticane, 1883) diamo il benvenuto al week-end e al mese di maggio! Concerti, mostre, appuntamenti per i più piccoli e tanto altro ancora… perché a Catania non si può proprio stare fermi! ‘Nzichitanza! Scopri Catania con la rubrica eventi firmata da itCatania. Dal 4 al 10 maggio!

Narrazioni – Riflessi di San Berillo

Dove: Palazzo De Gaetani, Via Pistone 59, Catania
Quando: dal 2 marzo al 29 maggio 2018
La mostra è visitabile tutti i sabato e domenica
10.00 – 13.00 | 16.30 – 19.30
tutti i giorni su prenotazione scrivendo una mail a associazione@tramediquartiere.org

L’allestimento è stato curato dai partecipanti alle iniziative di Trame di Quartiere, tutti giovani con diverse competenze utili a indagare la complessità di un quartiere come San Berillo. Ingegneri, urbanisti, studenti di lettere,  arte e pianificazione del territorio provenienti dall’Università degli Studi di Catania e l’Accademia di belle arti di Catania. La mostra costituisce uno spazio di narrazione in cui attraverso il racconto e le storie si rafforzano le relazioni tra abitanti, luoghi e pratiche di riqualificazione. Ingresso con sottoscrizione volontaria.

Di/Segni

Dove: Gammazita, Piazza Federico di Svevia, Catania
Quando: Giovedì 10 Maggio

L’Associazione Gammazita apre le porte all’Arte. Ogni due giovedì si inaugura una mostra della durate di due settimane. Il 10 sarà la volta di Eliezer Ez Lombardi. Nato a Caltanissetta nel 1990, partecipa a numerosi eventi artistici. La sua attenta osservazione dei dettagli fa si che il suo interesse si concentri nel disegnare ritratti. La sua arte si caratterizza per i lineamenti e le espressioni dei volti disegnati.

Ritratti in strada e mostra fotografica di Rosario Patanè

Dove: Piazza Umberto I scalinate Pittore Sciuti, Zafferana Etnea (CT)
Quando: fino al 27 maggio, mattina e sera – venerdì, sabato e domenica

Se nel weekend vi trovate a Zafferana, vi consiglio la mostra di Rosario Patanè. Una splendida occasione per ammirare la mostra fotografica e per farsi ritrarre. L’artista, infatti, offre al pubblico la possibilità di farsi ritrarre. Patanè utilizza una fotografica di grande formato degli anni ’30. Lo sviluppo della foto avviene in una piccola camera oscura portatile con l’antico sistema di sviluppo in bacinella, proprio davanti ai vostri occhi.

Mostra fotografica di Francesco Butano: Thailandia, volti e colori

Dove: Galleria FIAF – LE GRU, Corso Vittorio Emanuele III 214, Valverde (CT)
Quando: fino a 8 giugno 2018
#nonsipava

Una mostra fotografica eccezionale! Francesco Butano ci fa scoprire la Thailandia, i suoi volti e i suoi colori grazie alle sue meravigliose fotografie. La mostra è visitabile tutti i venerdì dalle ore 20 alle ore 22. Da non perdere!

Mostra Toulouse Lautrec al Palazzo della Cultura di Catania: info qui

OC: Thomas Doc – Canecapovolto + Frametek / Diego Lazzarin

Dove: Opera Commons/uber Via Pauloti 62, Aci Bonaccorsi CT
Quando: Sabato 5 maggio ore 21

Si inizia alle 21 con Food & Drink a cura di Ylenia d’Alessandro e Gianguido Cucè. In concomitanza nell’area visual: Diego Lazzarin. L’artista inizia più di dieci anni fa a realizzare cortometraggi animati e videoclip musicali. Collabora con alcune delle realtà più importanti della scena musicale indipendente (e non) italiana. Pubblica una graphic novel nel 2015. Segue un webcomic interattivo chiamato “Bubbles and Guts”. Attualmente si occupa di pittura e della realizzazione di sculture e maschere. Ad aprire: NAGNANAG di Canecapovolto e Frametek. Un progetto di ricerca visiva/sonora attraverso un processo di interazione tra un software di composizione visiva ed i suoni di vecchie tastiere Casio modificate con la tecnica del circuit bending. Live: Thomas Doc. Rock band catanese formatasi nel 2014. Hanno pubblicato un primo EP nel 2015, a cui ha fatto seguito un’intensa attività live culminata con la pubblicazione del primo album Rawmaker, nel 2017.

Cantattori

Dove: OPEN, Via Porta di Ferro, 38 Catania
Quando: Venerdì 4 maggio ore 21
ingresso 5 euro con un bicchiere di vino in omaggio.

La rassegna Cantattori vi da il benvenuto! Per i primi tra venerdì di maggio l’appuntamento serale è da OPEN. Si inizia il 4 maggio con Daniele Chiaramida, l’11 con Costanza Paternò e il 18 con Davide Di Rosolini. “Tra giochi di parole e sbalzi d umore, tra pianti e risa, tra storie passate e presenti… con la musica e la voglia di condividere.”

La jam session di Mirko Greco e Fulvio Radivo

Dove: Zenzero e Salvia – Via Monsignor Ventimiglia 93, angolo Via Pistone 1, Catania
Quando: Domenica 6 maggio ore 21

Appuntamento rivolto a tutti i musicisti con la jam organizzata da Mirko e da Fulvio. Mirko Greco ha iniziato a suonare la chitarra all’età di 15 anni. Si è dedicato, inoltre. allo studio delle percussioni, in particolar modo la Darbuka. Ha messo l’accento sulle sonorità blues, gospel, country e folk sperimentandole sulla chitarra acustica. Fulvio Radivo ha iniziato a suonare la batteria a 14 anni e fino ai 23 si è dedicato principalmente alla musica rock e al blues, per poi iniziare a sperimentare sui più disparati generi musicali ed alle improvvisazioni. Dai 30 in poi ha iniziato a suonare vari strumenti, iniziando a comporre. Ora si dedica principalmente all’improvvisazione libera con flauto traverso, armoniche a bocca, chitarra e percussioni.

30729984 915056341989591 7189993630460285704 N

Fonte: pagina fb ufficiale dell’evento

Il belvedere di via Crociferi: la cupola loggiata della chiesa di S.Giuliano

Dove: Chiesa di San Giuliano, Via Crociferi 36, Catania
Quando: Sabato 5 maggio ore 17

Conferenza da non perdere: “Il belvedere di via Crociferi: la cupola loggiata della chiesa di San Giuliano.”A cura dell’ing. Salvatore Maria Calogero, autore del libro “La badia di San Giuliano in via Crociferi. Da monastero di clausura a camera del lavoro”con i saluti del Rettore della chiesa Mons. Leone Calambrogio. Moderatore: Dott. Raffaele D’Amico. Dopo la conferenza sarà possibile visitare la cupola loggiata della chiesa con un contributo eccezionale di € 2 a persona.

Japan Fest 2018

Dove: Istituto Ardizzone Gioeni – Via Etnea 595 Catania
Quando: Sabato 5 maggio dalle 16 alle 22 – Domenica 6 maggio dalle 10 alle 22
– Intero Sabato 5 Maggio €6 – Intero Domenica 6 Maggio €8 – Ridotto €4 – Abbonamento valido due giorni €12

Torna il Japan Fest! Quinta edizione per il festival della cultura giapponese. Due giornata all’insegna della cultura delle tradizioni e delle tendenze pop dell’universo giapponese. Musica, arte, danza cinema e molto altro ancora! Un evento dedicato agli amanti del Giappone e per tutti i curiosi. Proiezioni, laboratori e spettacoli! Ps: mentre che ci siete, visitate il Villa Zingali Tetto di cui vi abbiamo parlato nei giorno scorsi, è solo a due passi!

Art4children «Investigatori dell’arte: indovina cosa o chi»

Dove: Museo Civico Castello Ursino – Piazza Federico II di Svevia, Catania
Quando: Domenica 6 maggio ore 10:45
Info e prenotazioni 3668708671

Una giornata dedicata ai più piccoli. Organizzata da Guide Turistiche Catania, si andrà alla scoperta del tesoro nascosto d’Italia, all’interno della mostra I tesori nascosti – da Giotto a De Chirico; grazie ad una serie di opere diverse l’una dall’altra presenti lungo il percorso espositivo, i bambini avranno la possibilità di cimentarsi nel ruolo di « investigatori – dell’arte». Domande e indovinelli per stimolare la loro curiosità, scoprendo cosa può nascondersi dietro ad uno sguardo veloce e non attento dell’opera, i personaggi e i dettagli.

Cristina Gatto

Autore: Cristina Gatto

Mi chiamano Chinaski e come il Perozzi di Amici miei, ho quasi dimenticato che il mio nome è Cristina. Ho una passione viscerale per il cinema e per la musica, colleziono vinili e oltre i libri leggo parecchi fumetti. Amo i gatti (nomen omen). Cos’altro aggiungere? Non pedalo perché non ho voluto la bicicletta, sono irriverente, sempre pronta alla battuta, dotata di autoironia (l’altezza l’avevano terminata) e come Luciano Bianciardi spesso mi domando “chissà se riuscirò a trovare la strada di Itaca, un giorno?”

‘Nzichitanza! “Poi l’Etna si accese tutt’a un tratto d’oro e di rubini” ultima modifica: 2018-05-04T07:31:20+00:00 da Cristina Gatto

Commenti

To Top