LO SAPEVI CHE

Asili nido comunali: nuove realizzazioni e riqualificazioni

asili nido comunali - costruzioni per bambini

Da oggi sono ben undici gli asili nido comunali. Nuove strutture sono presenti nei popolosi quartieri di San Cristoforo e Trappeto Nord-Cibali, agevolando prima di tutto le famiglie in difficoltà socio-economiche e altre saranno riqualificate.
Le due nuove strutture sono finanziate dalla Regione Siciliana mentre il Ministero del Mezzogiorno ha assegnato tre milioni di euro per finanziare quattro progetti, presentati dall’Amministrazione, riguardanti il potenziamento degli asili nido comunali: la realizzazione di un nuovo edificio in via Cesare Beccaria e la riqualificazione d’altri tre.

I nuovi asili nido comunali nei quartieri catanesi

È un momento positivo per gli asili nido comunali a cui giungono nuovi finanziamenti da Stato e Regione Siciliana. Quest’ultima ha assegnato dei fondi al Comune di Catania che, tra le altre iniziative, sono serviti alla creazione di due asili nido comunali nei quartieri sensibili di San Cristoforo e Trappeto Nord-Cibali.

asili nido comunali - pastelli dentro un contenitore
asili nido comunali – Credit: pixabay

Gli asili nido comunali sono aperti a partire da oggi, cioè al riavvio delle attività scolastiche. Le sedi scelte per l’apertura degli asili nido sono immobili comunali precedentemente destinati a medesime finalità. Le due strutture sono in Via Acquicella 26 (San Cristoforo) e Viale Tirreno 1 (Trappeto Nord-Cibali). L’assessore ai Servizi Sociali Giuseppe Lombardo spiega: «I due asili potranno ospitare fino a 60 bimbi, da 0 a 3 anni, per ciascun nido e come le altre strutture dunque l’apertura sarà dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30 alle ore 18,00, il sabato dalle ore 7,30 alle ore 14,00. Un fatto importante, che ci permette di aumentare, fino a quasi cinquecento, i posti complessivamente disponibili per i neonati fino a tre anni».

Le domande d’iscrizione per i nuovi asili nido comunali quindi possono essere presentate presso la P.O. Responsabilità Familiari- Minori- Infanzia (Asili Nido) – L.285/97 di Via Fiorita 7/A (martedì-venerdì 9:00-12:30, giovedì 15:30-17:30). Infine per ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del Comune di Catania o al numero 095 09376116-104.

I fondi statali per riqualificarne tre e aprirne uno

Il 30 settembre l’Amministrazione ha presentato quattro progetti con l’intento di potenziare gli asili nido comunali. Al termine del 2019 il Ministero per il Mezzogiorno ha finanziato i progetti con circa tre milioni di euro.
Il provvedimento ministeriale rientra nel piano nazionale straordinario per il sostegno agli asili nido. La sottoscrizione tra il Sindaco di Catania Salvo Pogliese e il Ministro Giuseppe Provenzano è divenuta atto aggiuntivo del “Patto per lo Sviluppo della Città di Catania”.

Il primo cittadino commenta: «Gli interventi hanno l’obiettivo di migliorare l’offerta mediante la migliore fruizione delle strutture pubbliche in modo da accogliere, con alti standard di qualità ed efficienza, bimbi in età prescolare. Questo finanziamento ci consente di riqualificare tre strutture per asili nido già esistenti ma anche di realizzarne uno nuovo di zecca».

asili nido comunali - altalena
asili nido comunali – Credit: pixabay

I tre asili nido in fase di riqualificazione sono: Ali Fiorite (via Carlo Forlanini – 300.000 euro), Giostra dei Bimbi (via Calipso – 300.000 euro) e La Sirenetta (via Acquicella Porto – 400.000 euro). I lavori sulle tre strutture già desinate all’accoglienza dei bimbi da 0 a 3 anni consistono nel rifacimento del tetto, mediante la realizzazione di una copertura coibentata ad alta efficienza energetica, d’impianti e finiture e la sostituzione degli infissi. L’obiettivo è migliorare la qualità generale degli asili nido comunali aumentandone efficienza energetica e bioclimatica.

Il nuovo asilo nido comunale finanziato coi restanti due milioni di euro sorgerà in via Cesare Beccaria: capienza di 55 bimbi e realizzato con gli stessi accorgimenti energetici e bioclimatici dei precedenti. La scelta delle strutture è stata dettata dalla carenza dei servizi di prima infanzia nelle rispettive aree e che presentano un’alta densità d’attività commerciali, uffici pubblici e istituti scolastici primari e secondari di primo e secondo grado, limitando così gli spostamenti dei cittadini.

Non solo istituzioni: i giocattoli donati dal Lions Club Absolute

Gli asili nido comunali ricevono il sostegno economico di Stato e Regione ma sono al centro anche di altre lodevoli iniziative. Tra queste vi è stata la consegna di nuovi giocattoli da parte del Lions Club Absolute.
L’ente durante il periodo natalizio appena trascorso ha incontrato l’Amministrazione nell’aula consiliare di Palazzo degli Elefanti consegnando i giochi per 400 bimbi degli asili comunali. L’iniziativa ha ricevuto inoltre la collaborazione dell’VIII commissione consiliare permanente “Servizi Sociali, pari opportunità, diritti umani” guidata dal consigliere Sebastiano Anastasi.

asili nido comunali - macchinina giocattolo
asili nido comunali – Credit: pixabay

Il Sindaco di Catania Salvo Pogliese ha prima di tutto ringraziato il Lions Club Absolute: «Sono grato al Lions Absolute per questo gesto molto apprezzato verso i bambini dei nostri asili nido che rappresentano, grazie alla qualità dell’offerta e del personale impiegato motivo di orgoglio per la nostra città». La presidente del Lions Absolute Daniela Simon ha infine commentato: «La solidarietà è il nostro unico investimento. Il nostro scopo è quello di intervenire dove c’è bisogno». Inoltre tra le altre iniziative dell’ente vi sono la collaborazione per riguardato il banco farmaceutico, il banco alimentare e le parrocchie.

Riqualificazione e nascita degli asili nido comunali sono note positive per la Città di Catania e i cittadini in difficoltà socio-economiche. Stato e Regione Siciliana hanno dato un sostantivo contributo affinché possa continuare un servizio essenziale per la città, senza rinunciare agli standard minimi ed aggiornati. Degno di nota è l’importanza anche dell’aspetto umano sottolineato dalle iniziative private come quella lodevole del Lions Club Absolute. In conclusione i finanziamenti economici danno ossigeno agli asili nido comunali sperando in previsione futura nel rinnovo anziché una tantum.

Marco D'Urso

Autore: Marco D’Urso

Giornalista, spero di vivere di questa passione. Fanatico delle due ruote e della fotografia; pieno di ideali e senza prezzo nel cartellino.
Asili nido comunali: nuove realizzazioni e riqualificazioni ultima modifica: 2020-01-08T09:51:30+01:00 da Marco D'Urso

Commenti

To Top