itCatania - Sa di sapone, l'inventiva con i prodotti di Madre Natura

itCatania

ARTIGIANATO SCOPRI CATANIA

Sa di sapone, l’inventiva con i prodotti di Madre Natura

Sa di sapone: il valore della pulizia e dei prodotti locali a Catania

Riscoprire gli antichi sapori che la natura offre e creare dei prodotti salutari e che entrano nella quotidianità. Siamo andati alla scoperta di una storia che sa di antico e di tradizioni a Catania. Si tratta di “Sa di sapone” una realtà tanto suggestiva quanto interessante da scoprire.

Percorso di un contesto legato alla pulizia

Il tutto ha avuto inizio nel 1999 in una casa rustica con giardino di agrumi nei pressi di Acicastello, come sperimentazione da parte di Sabrina Delfino. Un percorso da autodidatta che inizialmente è sembrato fine a se stesso e poi si è espanso sempre più. La protagonista ha teso ad inventare un lavoro e ci è riuscita. Nell’arco di oltre 20 anni si sono cambiati tre spazi; il primo durato 5-6 anni gli altri due nel cuore della città, l’ultimo esistente da una decina di anni.

E così l’attività è cresciuta. Realizzati tanti prodotti, come saponi solidi e liquidi, maschere, scrub, gommage, olii essenziali, creme. Spazio anche ad un laboratorio, con tutti i macchinari che occorrono per la produzione. Impastatrici, mescolatori, dosatrici, taglierine meccaniche, forni e i contenitori per la stagionatura dei prodotti. Un saponificio con tutti gli strumenti per essere sempre in divenire. Un po’ proprio come si faceva una volta.

Sa di sapone e le materie prime per la produzione
La produzione di Sa di Sapone presenta gli ingredienti più svariati, tutti locali ph Angela Strano

Sa di sapone: le materie prime per la lavorazione

Sono tutti prodotti primi del territorio, anche inusuali come la terra vulcanica, che viene raccolta, ma pure argilla, zolfo (comprato), lava vulcanica e pomice. Si adoperano parecchio farine locali come quelle di mandorle e carrube nonché il latte d’asina, nutriente, ricco di omega ed emolliente. Ingrediente base per le realizzazione è l’olio d’oliva, proveniente dalle terre sicule e con elevate proprietà cosmetiche per i suoi grassi insaturi. Esso è fresco e ricavato dai frantoi. La pala di ficodindia è un ingrediente principe dell’intera produzione, prima solo per il sapone solido e poi per tutto il resto; adoperata già dagli inizi quando era insolita. Si ricorre molto alle scorze di agrumi, ricche di vitamine e stimolanti, inserite nel sapone solido.

Una serie di spezie assumono un’importanza peculiare, essendo tonificanti, stimolanti, astringenti, antinfiammatorie. Polvere di rosmarino, timo, arnica, cannella, cardamomo, nonché curcuma come sapone e unguento, costituiscono una colonna portante della produzione. Stesso discorso vale per i prodotti dell’alveare, cioè miele, propoli, polline, cera d’api, tutti emollienti e lenitivi, ricavati da un’azienda siciliana. Altro ingrediente cardine è il cappero, riconosciuto soprattutto per i suoi boccioli, impiegata nell’intera produzione. Esso è lenitivo per i fattori scaturenti le allergie da contatto. Tutti i prodotti sono commestibili e dalle elevate qualità; si tratta, insieme a sali e zuccheri, di sostanze naturali che detergono la pelle. Nessuna sostanza chimica e inutile come i coloranti.

La realizzazione vera e propria

Sa di sapone segue per ogni prodotto una data procedura; ad esempio realizzare i saponi solidi è più complesso rispetto ai liquidi. Si produce pure la farina del ficodindia, anzitutto con l’essicazione della pala. Dopodiché questa si frulla per ricavare un gel liquido uniforme, il quale poi si inserisce nella massa saponacea. Se ne ottiene il sapone con la mucillaggine interna della pala, con la sua polverizzazione. Si inseriscono i prodotti liquidi, dopo il mescolamento e l’impastatura, nella dosatrice pneumatica e poi nei contenitori.

Per i saponi solidi, invece, occorre la fase dell’impaccatura, dopo aver impastato e mescolato. Si mette il materiale 48 ore in dei forni con temperatura gradevole. In seguito avviene la stagionatura per 60 giorni, in modo da far perdere l’acqua di composizione e l’alcalinità del prodotto. Sussiste pure, quindi, l’essicazione e in ultimo, l’inserimento delle taglierine meccaniche che modellano il sapone solido. Un procedimento complesso che varia pure in rapporto alle stagioni. Pure maschere, scrub, unguenti prevedono la fase della mescolazione. La realizzazione parte sempre dalle impastatrici delle materie prime; a seconda del prodotto da creare si regolano calore e movimenti.

Sa di sapone, la conservazione dei prodotti
Sa di Sapone, i lotti di conservazione dei prodotti lavorati ph Angela Strano

Sa di sapone: ancora qualche altra curiosità e cosa vuol trasmettere

Alcuni materiali, come il ficodindia e l’iperico, si raccolgono; altri, come le erbe spontanee e il cappero si acquistano. Si preparano gli scrub con olii, sali e zuccheri, così come i saponi sono completamente detergenti e assimilabili a una crema. Gli unguenti sono profumati poiché costituiti dagli olii essenziali, i quali risultano pure medicamentosi. Tutto cibo per la pelle: la sua freschezza e naturalezza è un toccasana per l’igiene personale. Il gusto della pulizia che affiora con la conoscenza adeguata dei prodotti naturali.

Sa di sapone celebra la Grande Madre, poiché ne valorizza i materiali che rende fruibili. Seguendo la stagionalità, infatti, si stabilisce una maggior connessione con la natura. Lavorando i prodotti del territorio, inoltre, emerge l’amore per esso e la semplicità di vivere con ciò che la natura offre. Il fondamento del saponificio è la pulizia, con ritorno agli antichi rituali legati alla cura di sé. Anche questo comporta una maggior connessione spirituale. La purezza legata all’igiene personale e alla riscoperta dei prodotti naturali. Un contesto che riconduce ad un’altra dimensione, relativa proprio al pulito e alla semplicità. Sa di sapone è da far conoscere a tutta la città e non solo!

Sa di sapone, l’inventiva con i prodotti di Madre Natura ultima modifica: 2021-12-28T14:56:13+01:00 da Angela Strano

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x