CONSIGLI UTILI

Correre a Catania. Sì, ma dove? Guida pratica per turisti, curiosi e ritardatari

Correre a Catania, dalle ultime statistiche, sembra un'attività in super crescita

Ultimamente, visionando i risultati delle  applicazioni, che attraverso smartphone o altri dispositivi GPS, permettono di registrare il percorso fatto correndo, si è scoperto che Catania è una città dove si corre veramente tanto. Tu, però, sai dove correre a Catania, quanto sono lunghi i percorsi, se ci sono piste di atletica o luoghi dove perdersi nella natura? Se la tua risposta è un sì stentato o un no netto, allora questa piccola guida può fare al caso tuo.

Perchè correre e perchè farlo a Catania

Sono moltissimi i motivi che possono spingerti a correre. La corsa, in fondo, è un modo veloce ed efficace per dimagrire. Anche se siamo ormai in piena estate e, a questo punto, i preparativi per la prova costume sono un po’ inutili. Si sa, però, che noi ritardatari siamo sempre in tanti. C’è chi, vinto dalla curiosità, decide di approcciarsi a questo stile di vita, perché di questo si parla. E se si riesce ad arrivare, sino alla fine del percorso, senza morire boccheggiando, allora forse il nostro curioso capirà anche cosa si prova quando si corre. Quella sensazione unica, di cui parlano i corridori di vecchia data: il benessere a 360 gradi.

Poi ci sono i guru della corsa: coloro che non rinunciano a correre neanche quando si trovano in vacanza. Gente che va alle Maldive e la prima cosa che si assicura di trovare sono posti dove correre. E se, invece, delle Maldive scegliesse Catania? Dove potrebbe andare a farsi una bella corsetta, il nostro turista? Questa guida può far anche al caso suo.

Stile di vita o no, dieta o curiosità, correre è un’attività sportiva che sempre più persone decidono di intraprendere. E, dunque, come potevamo noi di it.Catania non proporre un vademecum di alcuni dei posti migliori dove correre a Catania. Molti scorci della nostra metropoli, ormai, fungono da pista. Infatti, tanti cittadini hanno ormai imparato ad arrangiarsi per il luogo dove correre. Eppure, non dobbiamo scordarci che oltre ai tragitti “rubati”, ci sono luoghi predisposti per la corsa o la semplice passeggiata “allegra”.

La pista del CUS Catania

La pista del CUS Catania, alla Cittadella Universitaria, è uno dei luoghi cult dove correre a Catania. Il suo nome di battesimo è pista Santa Sofia, anche se “la pista del CUS” è ormai il nome più usato. Il circuito è lungo 400 metri, anche se la 6a corsia arriva a 440 m.  Ogni anno ospita tornei regionali e internazionali, triathlon e decatlon, manifestazioni e chi più ne ha più ne metta. La pista del CUS è aperta a tutti gli studenti, personale universitario, e familiari. Per chi non appartiene a nessuna di queste categorie, esistono economici abbonamenti mensili di 25€ o anche giornalieri pari a qualche spicciolo. La pista è pronta ad accoglierti per la tua corsetta dalle otto del mattino fino al tramonto.

La Pista del Cus nella corsia più esterna la 6a è lunga 440 metri: ecco perchè correre a Catania!

Correre a Catania dove hanno corso grandi atleti: la pista del Cus ti aspetta!

Se decidi di andare a correre lì, sappi che calpesterai lo stesso tartan che hanno calpestato atleti importanti del panorama sportivo italiano e t’immergerai in un’atmosfera giovane e socievole. Insomma, va bene correre e concentrarsi, ma a fine corsa, fra un allungamento e l’altro, scambiare quattro chiacchiere non ha mai ucciso nessuno. Anche recentemente gli atleti del CUS Catania fanno parlare di loro: infatti, gli appena trascorsi Campionati Mondiali Juniores, a Tempere, hanno visto ai blocchi di partenza la sprinter Alessia Carpinteri, talento quasi ventenne del CUS.

Correre immersa nei giardini della Villa Bellini

Un altro luogo, molto frequentato, dove correre a Catania è il magnifico e lungo circuito all’interno della Villa Bellini. Nel cuore della città, la Villa Bellini è sicuramente una meta comoda da raggiungere, anche per i turisti che non hanno mezzi per raggiungere agevolmente tutti i luoghi. Al suo interno il percorso, che in buona sostanza fa il giro della villa comunale, se impiegato nella parte perimetrale più esterna, è lungo quasi 900 metri. Se si vuole correre anche seguendo il circuito più interno, si aggiungeranno circa 270 metri. Direi che un giro completo, a più ripetizioni, appagherebbe anche i corridori più esigenti. Mentre correrai potrai immergerti nel verde della Villa Bellini, girare intorno al piazzale delle Carrozze, attraversare il Viale degli Uomini Illustri e beneficiare della tranquillità di questo spazio verde proprio all’interno di Catania.

Possibili percorsi per i runner che vogliono correre a Catania, all'interno della Villa bellini

Visualizzazione dei percorsi che si possono effettuare all’interno della Villa Bellini (Google)

Alla fine dei tuoi giri, se non sei troppo stanco, potrai anche godere delle strutture sportive pubbliche, poste sempre all’interno della Villa per fare un po’ di esercizi all’aria aperta. La Villa Bellini è aperta dalle 6.00 alle 22.00. Cosa vuoi di più dalla vita?

Correre a Catania in un bosco: si può fare!

Se, invece, volete iniziare questa esperienza avvolti dal verde assoluto, nel silenzio della natura, vi consigliamo il Boschetto della Playa. Per accedervi dovete arrivare al Viale Kennedy, proprio alle spalle della spiaggia della Playa. Il percorso da fare correndo non è difficile ed è lungo poco più di un chilometro: coniuga i gusti dei piedi abituati alla corsa con quelli meno abituati. Per esperienza diretta, consigliamo scarpe da running con la caviglia alta, in maniera da non incorrere in incidenti. Il percorso, infatti, anche se ben segnato, è naturale al cento per cento. L’accesso è libero e gli orari estivi sono dalle 06,00 alle 23,00. Insomma, sotto il fresco dei pini e degli alberi di eucalipto, tutti riescono a trovare un’oretta per fare un po’ di movimento. E’ bene sapere che in primavera Il Boschetto della Playa chiude alle 22,00. L’orario invernale, invece, prevede la chiusura per le ore 21,00.

Correre a Catania al Boschetto della Playa t’immergerà davvero in un’atmosfera unica: da provare almeno una volta nella vita. E se non ti va di correre, anche una bella passeggiata ti libererà dai pensieri stressanti.

Vuoi fare jogging guardando il mare: Catania fa per te

Se vuoi correre a Catania e come unico spettatore vuoi il mare, ti consigliamo la tratta che ogni buon runner catanese conosce. Si parte da Aci Castello (ma lo stesso percorso si può fare all’inverso), Lungo mare Cannizzaro, Lungo mare Ognina fino a Piazza Europa e ritorno. Unica nota dolente è che da Aci Castello al Lungo mare Ognina ti toccherà correre sui marciapiedi (alcuni anche impervi) e per alcuni tratti sulla strada, quindi stai attento. Il percorso dalla piazza Castello di Aci Castello fino a Piazza Europa è lungo circa 7 Km. Inoltre, una volta sul Lungo mare Ognina troverai lo spazio molto ampio sui marciapiedi. Ultimamente, è stata anche dipinta a terra la segnaletica per i runner, con simpatici omini blu che ti indicano la strada per Eldorado. Così non potrai mai perderti, anche se la stanchezza dovesse prendere il sopravvento. Scherziamo, ovviamente!

Durante la corsa, inoltre, incontrerai piazza Nettuno dove ci sono alcune strutture sportive comunali ed il famoso campo da basket. Così, se ti andrà di aggiungere qualche esercizio alla tua corsetta o qualche tiro a canestro, che ben venga! Non ci sono orari, puoi andare a correre quando vuoi e puoi decidere il tuo tragitto come meglio credi, godendo ad ogni tratto della magnificenza del nostro mare.

Piccola chicca: correre sul molo di Levante del Porto di Catania

Correre a Catania e guardare il mare a 360 gradi sul Molo di Levante del Porto

Correre a Catania sul molo di Levante del Porto è tra l’esperienze che un runner, esperto o no, dovrebbe fare

Il mare sarà il protagonista assoluto della tua corsa. Sia a destra che a sinistra acqua, barche e forse qualche pescatore. Il molo di Levante del Porto di Catania è raggiungibile dall’ingresso principale, quello della Vecchia Dogana. Entrando si troverà proprio davanti a te, sulla sinistra. E’ lungo circa 2 km e termina con un prolungamento di circa 40 metri. L’esperienza che si prova mentre si corre sul molo è davvero particolare:  sembra quasi di correre sull’acqua, vi consigliamo di provare anche questo percorso incredibilmente affascinante. Gli orari per accedervi sono gli stessi del porto, ma la mattina presto ed il tramonto sono quelli che noi consigliamo.

Ci sono altri percorsi che possono essere sfruttati per correre a Catania, questi per noi sono tra i più suggestivi. In ogni caso, se sei incuriosito da questa guida vuol dire che forse domani andrai a correre. Se fosse così è possibile che tu abbia timore, allora noi ti vogliamo lasciare con questa perla di Nelson Mandela “sembra sempre impossibile farcela. Finché non ce la fai“.

Manuela de Quarto

Autore: Manuela de Quarto

Sono nata a Catania, in Sicilia. Ho scoperto che amavo leggere quasi subito. Leggevo di tutto, rubavo i libri alle mie sorelle più grandi o li prendevo in prestito da parenti e amici. Leggevo libri e mangiavo limoni, entrambe le cose mi stavano portando dritto alla morte, sarà il destino delle grandi passioni!
E poi un giorno, avrò avuto circa dieci anni, ho scritto la mia prima storia: da lì non ho più smesso, né di scrivere né, ovviamente, di leggere e mangiare limoni.

Correre a Catania. Sì, ma dove? Guida pratica per turisti, curiosi e ritardatari ultima modifica: 2018-07-18T10:02:07+00:00 da Manuela de Quarto

Commenti

To Top