STORIE

I catanesi raccontano: Catania mon amour!

Passeggiando per i vicoli e le strade della mia città, vedo orde di turisti fotografanti. Attoniti di fronte alle bellezze del centro storico. Estasiati dopo aver assaggiato questa o quella specialità culinaria. Praticamente tutti i non-catanesi che hanno visto Catania, con i quali mi è capitato di parlare, ne hanno dato un giudizio positivo.

Certo, vivere a Catania da catanese è tutt’ altra cosa. Tante volte ho sentito dire che questa città non ha nulla da offrire; che disservizi e incuria regnano sovrani. Così la realtà spesso si mischia a luoghi comuni e frasi fatte, in una nenia senza fine.

Allora ho pensato: “ Ci sarà pure qualcosa che i catanesi amano di Catania, qualcosa che li renda fieri della loro città”. Dato che – come si dice – domandare è lecito, rispondere è cortesia, l’ho chiesto direttamente ai catanesi sul gruppo facebook di itCatania.

Ecco cosa ho scoperto:

A Catania c’è il sole tutto l’anno

Una delle cose che i catanesi amano di più della loro terra è il clima. Dove lo trovi un altro posto in cui l’estate dura da Aprile fino ad Ottobre e oltre? Inoltre il magnifico sole di cui il catanese può godere, spesso anche in pieno inverno, crea un’atmosfera rilassata e allegra – attenzione a non esagerare però!

Catania: mare e monti

Golfo di Catania

Golfo di Catania

Vuoi fare una passeggiata nei boschi? O ti va una nuotata? Se sei catanese nel giro di un’ora o due – al massimo! – puoi fare entrambe le cose. Bellissime spiagge e scogliere a picco su un mare che sembra fatto di lapislazzuli; il vulcano attivo più alto d’Europa dove sciare o fare un po’ di trekking. Catania è anche questo.

Si mangia “bonu”

Dall’arancino alla “norma”; dalla granita – rigorosamente con “brioscia col tuppo” annessa – alla carne di cavallo. A Catania – così come nel resto della Sicilia – il cibo è sacro. Sono tantissime le specialità che si possono gustare ad ogni ora del giorno in ogni angolo della città. Una cucina ricca e saporita per tutti i gusti, che fa parte dell’identità del catanese; che risiede nella sua memoria sin dai più teneri ricordi di infanzia, quando la mamma o la nonna preparavano questo o quel piatto per la famiglia riunita la domenica…

Catania e i catanesi

Catania e i catanesi

Catania è i vecchietti che giocano a carte sotto gli archi della marina.

Ma Catania è soprattutto la sua gente: è l’ospitalità di chi apre le porte di casa sua a persone appena conosciute; i vecchietti seduti a “sorvegliare” i cantieri stradali; le urla dei venditori della “Fera O’ Luni”; gli amici del “se ci sono problemi, non ci sono problemi”; i bambini in maschera alla villa per Carnevale e le ragazze a passeggio in via Etnea.

Catania è il cinema sotto le stelle d’estate e il “pane cunsatu” nelle sagre in autunno; è Sant’ Agata a Febbraio e i falò alla playa a Ferragosto; è “a iucata” (a carte) fino a notte fonda e “a scampagnata” con “arrusti e mancia”.

Catania è così tante cose belle, che ogni tanto vale la pena di ricordarle.

Elena Angenica

Autore: Elena Angenica

Appena laureata in lettere ha deciso di imparare l’arte e di non metterla da parte, perciò si è laureata anche in storia dell’arte e beni culturali. Amante della scrittura, collabora con diverse testate giornalistiche e blog come catania.it. Sogna di passare la vita viaggiando alla scoperta di luoghi esotici ed affascinanti, nel frattempo si consola con le bellezze della sua terra: la Sicilia.

I catanesi raccontano: Catania mon amour! ultima modifica: 2017-07-21T07:18:32+00:00 da Elena Angenica

Commenti

To Top