itCatania - Attrici catanesi: Rosina Anselmi e Margherita Nicosia

itCatania

PERSONAGGI

Attrici catanesi: Rosina Anselmi e Margherita Nicosia

Attrici catanesi: Rosina Anselmi e Margherita Nicosia

Attrici catanesi: Rosina Anselmi e Margherita Nicosia

Ancora una volta vi parliamo di figure femminili catanesi che si sono distinte per le loro attitudini, legate sia al talento che al temperamento. Donne che hanno lasciato un segno per ciò che sono state: dal teatro e al cinema, occorre ricordare attrici catanesi quali Rosina Anselmi e Margherita Nicosia.

Rosina Anselmi: attrice teatrale portentosa

Nacque a Catania il 26 luglio 1876. Diverse biografie erroneamente indicano la sua nascita nel 1880 a Caltagirone. Ma fonti più certe attestano che ella giunse al mondo nel capoluogo etneo qualche anno prima. Il padre era Alessandro Anselmi, la madre Francesca Quintavalle, entrambi attori. Così la piccola Rosina sin dalla più tenera età si accostò alla recitazione. Si avvicinò alla compagnia di Nino Martoglio e Mimì Aguglia, con cui in seguito partì in tournée. La destinazione era il Nord America, terra dove la recitazione siciliana era davvero apprezzata, soprattutto per la presenza degli italo-americani.

Tornò in Sicilia nel 1910 e da qui il salto di qualità. Iniziava il sodalizio artistico con Angelo Musco: Rosina Anselmi entrò a far parte della sua compagnia, la “Comica siciliana”, come prima attrice. Una collaborazione teatrale che durò più di un trentennio, che portò numerose gratificazioni e soddisfazioni per Rosina Anselmi. Un anno dopo la morte di Musco, cioè nel 1938, l’attrice costituì, insieme a Michele Abruzzo, la compagnia dialettale, esperienza artistica che però durò solo poco tempo.

Negli anni ’30 Rosina Anselmi recitò in diversi film sul grande schermo. Alcuni di questi costituiscono le trasposizioni cinematografiche delle sue rappresentazioni teatrali. Si tratta di San Giovanni decollato, Paraninfo, L’aria del continente. Le sue ultime due recite risalgono al 1963 a Siracusa con la compagnia locale “Teatro dialettale”. Rosina Anselmi morì a Catania il 23 maggio 1965.

attrici catanesi che hanno dato importanti contributi nel cinema e nel teatro
Rosita Anselmi, attrice espressiva

Margherita Nicosia: un’altra delle attrici catanesi talentuose

La sua nascita risale al 23 aprile 1893. Per anni anch’ella recitò con la compagnia di Angelo Musco e poi, dopo la sua morte, con quella di Michele Abruzzo. Fu colonna portante del Teatro Stabile, per le sue rappresentazioni. Margherita Nicosia, così come altre attrici catanesi, recitò in diversi film italiani dal 1938 al 1956, quasi tutti drammatici. Da ricorda sono Bionda sottochiave (1939) e Ridi pagliaccio (1941) di Camillo Mastrocinque; La Fornarina (1944) di Enrico Guazzoni. Nel 1964, in una pellicola, interpretava ruoli da caratterista, questa la sua ultima apparizione. Muore a Catania il 10 aprile 1965.

Eredità lasciata da queste figure femminili

Attrici catanesi che si sono distinte per talento e portamento. Rosina Anselmi era un’artista dotata di grande espressione. Interpretava figure dal carattere spigoloso, per via della sua altezza, le forme, bocca e naso pronunciati. Un’attrice che impiegava tutta se stessa nelle sue interpretazioni. Anche Margherita Nicosia era molto espressiva, sebbene le sue apparizioni fossero più fugaci. A lei è intitolata una via del capoluogo etneo. Figure da ricordare, le arti cui erano dedite (cinema e teatro) rievocano quel fascino caratteristico dei primi del Novecento, cioè un mondo tendente in misura inevitabile all’evoluzione.

Attrici catanesi: Rosina Anselmi e Margherita Nicosia ultima modifica: 2021-09-09T11:34:01+02:00 da Angela Strano

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x