I CATANESI RACCONTANO CATANIA

itCatania

PERSONAGGI

Missione Beyond: rientro sulla Terra e recupero fisico di Luca Parmitano

Luca parmitano pronto per la passeggiata spaziale nella Missione Beyond

Sono passati poco più di 6 mesi dal 20 luglio 2019. Giorno in cui il nostro Luca Parmitano partiva per la Missione Beyond verso l’orbita terreste, e prendeva il posto di comandante presso la Stazione Spaziale Internazionale. Dopo l’atterraggio in Kazakistan di giorno 6 febbraio, l’astronauta paternese è sereno e soddisfatto dell’operato. A Colonia, presso il Centro addestramento astronauti Esa, è in fase di recupero fisico.

Luca Parmitano «leader dai nervi d’acciaio»

Eccellenza siciliana e stimato astronauta in tutto il mondo, Luca Parmitano si è sempre dimostrato una persona con spiccate doti di leadership, e un comandante concentrato sugli obiettivi, con capacità di problem solving rapide e precise. I colleghi lo hanno soprannominato «leader dai nervi d’acciaio», e non si sbagliano affatto. Primo astronauta italiano ad aver effettuato attività extraveicolare (in gergo “passeggiata spaziale”), e per ben tre volte. Le prime due per la missione Volare, la terza – più recente – è stata eseguita il 15 novembre 2019 durante l’appena conclusa Missione Beyond.

Luca Parmitano si prepara per la passeggiata spaziale della Missione Beyond
Equipaggio della Missione Beyond conclusasi lo scorso 6 febbraio – Foto di Luca Parmitano

La Missione Beyond

Luca Parmitano sceglie per la sua missione un titolo che evoca il desiderio di esplorare l’universo. Di guardare ben oltre il nostro pianeta e di ampliare le nostre conoscenze. La Missione Beyond – condivisa con gli astronauti dell’ISS – si conclude proprio la scorsa settimana con il rientro in Terra. Diverse ricerche per il pianeta e per l’umanità sono state avviate durante questi mesi. Specialmente nei campi di fisiologia umana, fisica, biologia e radiazioni.

La condizione di microgravità sperimentata dagli astronauti dell’ISS è provocata dalla costante caduta libera della Stazione attorno al pianeta. Essa offre l’opportunità di avviare esperimenti impossibili da eseguire sulla Terra. Durante la missione si sono susseguite difatti ricerche pionieristiche e sperimentate nuove tecnologie.

I principali esperimenti svolti hanno i nomi di Analog-1, Biorock, Grip e Grasp; i quali dati sono ora in fase di analisi presso la NASA. Il primo prevedeva l’utilizzo di un rover (esploratore robotizzato), e apre scenari futuri in cui gli astronauti potranno istruire i robot a svolgere compiti su terreni impervi. Il secondo consisteva nell’analisi di microbi detti “minatori”. Capaci cioè di estrarre minerali dalle superfici delle rocce come ferro, calcio e magnesio, ed aventi così potenzialità di “bioestrazione” su corpi planetari. Gli ultimi due esperimenti riguardavano il campo dell’ingegneria biomedica, per la progettazione di protesi di arti e la fisiologia della coordinazione occhio-mano.

Luca Parmitano durante una attività extraveicolare della Missione Beyond
Luca Parmitano durante la Missione Beyond – Foto di ESA/NASA

6 febbraio: rientro in Terra

Dopo 210 giorni trascorsi nello spazio, Luca Parmitano è rientrato sulla Terra giovedì scorso a bordo della Soyuz MS-13. Compagni di viaggio l’astronauta Christina Koch e il cosmonauta Alexander Skvortsov. L’atterraggio è avvenuto intorno alle ore 10:14 italiane, nel territorio del Kazakistan.
A Colonia – durante la prima conferenza stampa – racconta l’emozionante rientro e l’importanza dell’esplorazione spaziale. Ci ricorda ancora una volta che il destino del nostro pianeta è nelle nostre mani. Commosso dal lavoro di squadra creato con gli astronauti dell’ISS, racconta i punti salienti della sua missione appena conclusa. In platea è ascoltato anche dalla collega Samantha Cristoforetti: prossima a partire verso il laboratorio Columbus.

E dopo la Missione Beyond? Il docufilm Starman

Attivissimo sui social network, Luca Parmitano aggiorna sempre i suoi profili Facebook e Twetter su ogni attività svolta e ci ammalia con le foto della nostra Sicilia vista dallo spazio.
Recentemente svela ai suoi follower l’uscita di un docufilm che la Morol Production gli dedica. Starman il titolo e regia di Gianluca Cerasola. Nessun accenno ancora sulla data di proiezione. Non ci resta dunque che attendere e sperare che ci aggiorni presto!

Missione Beyond: rientro sulla Terra e recupero fisico di Luca Parmitano ultima modifica: 2020-02-10T11:46:12+01:00 da Martina Tolaro
To Top