'NZICHITANZA

Catania Pride: l’onda colorata invade la città

Anche quest’anno l’onda arcobaleno più orgogliosa che esiste, riempirà di colori le vie di tante città nel mondo e in Italia. Aspettando il Gay Pride 2017,  che si terrà a Catania sabato 24 giugno, itCatania.it  ha intervistato Giovanni Caloggero, Consigliere Nazionale Arcigay.

Essere omossessuali a Catania. Quanto è più o meno difficile rispetto ad altre parti d’Italia?

A Catania non si riscontrano particolari fenomeni di omo-transfobia, anzi la città già negli anni di Vitaliano Brancati ospitava una sala da ballo per soli uomini. Gli ignoranti, poi, esistono purtroppo ovunque. Io non sono nato a Catania, ma ci vivo dal 1976 e sin da subito ho trovato questa città molto aperta, accogliente, allegra.

L’Arcigay riesce ad attrarre giovani, a costituire un punto di riferimento nella realtà catanese? Quale è la difficoltà più grande che incontrate?

La nostra associazione è l’unica in grado di poter accogliere, dialogare, confrontarsi con i giovani catanesi e non lo dico per presunzione, ma solo per constatazione. Esistono nella nostra città anche altre associazioni lgbt o friendly ma non mi risulta che abbiano intessuto una rete di relazioni come quella realizzata da noi.

A volte l’indifferenza delle persone verso tematiche e problemi che ancora non hanno ricevuto una adeguata risposta. Molte persone, non solo a Catania ma anche nel resto del paese, pensano o hanno la percezione che con la legge 76/2016 (ex Cirinnà) non ci sia altro da poter rivendicare e quindi ritengono contenti e soddisfatti. Ma noi non pensiamo affatto che sia così: restano insolute le questioni legate alla mancata approvazione della legge contro l’omofobia, la piena eguaglianza del matrimonio, la genitorialità, la stepchild adoption, e molto altro ancora.

Gay Pride a Catania

Gay Pride a Catania

Stiamo andando incontro al Pride 2017, che novità ci sono per quest’anno? Ritiene che la manifestazione sia ancora il mezzo più potente per arrivare alle persone?

E’ sicuramente la manifestazione più importante e significativa, soprattutto sotto il profilo mediatico. A Catania abbiamo realizzato un calendario di eventi senza pari. Estremamente ricco di argomenti e che abbiamo voluto localizzare nello storico quartiere a luci rosse di San Berillo. E’ una sfida alta, importante, ma decisamente molto, ma molto ricca di valori e contenuti.

Il Pride è un momento importante per la comunità, ma immagino abbiate molto altri progetti che state portando avanti

Il Pride è il momento culmine del nostro lavoro. Un momento di gioia e di festa da trascorrere “LIBERAMENTE”. Insieme a tutta la nostra comunità e a coloro che ci sono vicini. Per noi il Pride non termina, come mai è terminato, con il corteo. Anzi, costituisce nuovo carburante e spinta propulsiva per le nostre attività e iniziative. Fra le quali, ricordiamo, è fondamentale la prevenzione e informazione sulle infezioni sessualmente trasmissibili. Un punto di arrivo, quindi, ma anche e soprattutto un punto di ripartenza.

Ringraziamo il Consigliere Giovanni Caloggero e in attesa della parata, vi invitiamo a consultare il ricco Calendario degli eventi a Catania che si svolgono in questi giorni.

Ringraziamo Emanuele Sguandurra per la foto di copertina

Caterina Spadaro

Autore: Caterina Spadaro

Sono nata a Roma, dove fino ad adesso ho passato gran parte della mia vita. Ma the time is moving and I’m moving with it. Sono curiosa, intraprendente e chiacchiero tanto e con tutti. Mi piace ascoltare, scrivere e soprattutto ridere di cuore.

Catania Pride: l’onda colorata invade la città ultima modifica: 2017-06-22T10:00:18+00:00 da Caterina Spadaro

Commenti

To Top