CHIESE

Il Duomo di Catania: la Cattedrale di Sant’Agata

Il Duomo di Catania

La Cattedrale di Sant'Agata, al centro di Piazza Duomo

8053,6739,6746

Vuoi aggiungere delle "Foto" a questa sezione? Aggiungi

La Cattedrale di Sant’Agata sorge nel cuore di Catania e deve il suo nome alla Santa protettrice della città alla quale i catanesi sono molto affezionati.
Oltre alla sua valenza religiosa, questo imponente edificio sintetizza ben nove secoli di storia che hanno attraversato il capoluogo etneo. La parte più antica, di origine normanna si scorge nelle absidi in pietra lavica e nelle cappelle laterali. Quella sveva si può notare nei resti di alcune colonne sul pavimento.
Il resto è un trionfo di barocco, ad opera degli architetti Girolamo Palazzotto e Giovanni Battista Vaccarini. Quest’ultimo ebbe l’onore di realizzarne la facciata, a seguito degli ingenti danni riportati dopo il terremoto del 1693.

I lavori per la costruzione della Cattedrale di Sant’Agata iniziarono tra il 1078 e il 1093, proprio nel luogo del martirio di Sant’Agata nel 251. Il complesso fu costruito sopra le rovine di un edificio romano: le “terme achilliane” alle quali è ancora possibile accedere da un ingresso laterale al Duomo.

L’interno del Duomo presenta un aspetto simile al Pantheon e colpisce per le sue dimensioni. I contrasti tra le varie tonalità di grigio, del calcare bianco e della pietra nera lavica spiccano potenti come nel resto della città.

L’abside destro ospita la Cappella di Sant’Agata, la cosiddetta “camaredda”, la stanza in cui è conservato il busto reliquiario e lo scrigno con le sue reliquie.
Di alto valore storico e artistico è l’affresco rappresentante l’eruzione dell’Etna nel 1669, collocato nella sagrestia, dal quale si vede con chiarezza la colata lavica che sta per sommergere la città e il Castello Ursino.

Particolare attenzione merita la Cappella della Madonna che custodisce numerose tombe dei re aragonesi e due sarcofagi. Uno di questi ospita Costanza d’Aragona, moglie di Federico III.
Nella dimora della Santuzza trova riposo anche il celebre compositore e cittadino catanese Vincenzo Bellini, la cui tomba è collocata presso il secondo pilastro a destra.

Info utili

Nel rispetto delle funzioni religiose è possibile visitare la Cattedrale dal:
– Lunedì a Sabato dalle ore 7.00 alle 12.00 / dalle ore 16.00 alle 19.00,
– Domenica dalle ore 7.30 alle 12.00 / dalle ore 16.30 alle 19.00

Visite guidate su prenotazione.

Dove
Piazza Duomo, 10 – 95124 Catania

Contatti
095 320044

Volete aggiungere qualcosa a questo articolo? Le vostre esperienze, i suggerimenti e le foto sono tutti contenuti preziosi che arricchiscono il sito e fanno conoscere le bellezze di Catania in Italia e nel mondo.

Caterina Spadaro

Autore: Caterina Spadaro

Sono nata a Roma, ma mi sono innamorata di Catania, delle sua bellezza, del suo calore e della sua voglia di vivere. Credo nello spirito intraprendente dei sui abitanti e nelle potenzialità di questa bella città baciata dal sole e protetta dall’Etna

Il Duomo di Catania: la Cattedrale di Sant’Agata ultima modifica: 2018-03-12T22:13:43+00:00 da Caterina Spadaro

Commenti

To Top