PIAZZE

Wi-Fi gratuito e democratico a Catania con i fondi comunitari

Campagna Wi-Fi U.E.

Campagna pubblicitaria dell'iniziativa Wi-Fi europea

Siamo costantemente connessi attraverso smartphone e PC. Le nuove offerte telefoniche hanno incrementato tale possibilità ma in viaggio può capitare di necessitare di un hotspot. La Città di Catania non possedeva questa possibile esigenza turistica. L’Amministrazione ha approvato l’allestimento d’una connettività gratuita alla rete internet nelle piazze in favore di turisti e cittadini.

In questi anni sono state le aziende (o iniziative singole) private a donare degli hotspot a Catania. Pur avendo perso altri investimenti (gli ultimi riguardanti lo sport) l’Amministrazione s’è adoperata per utilizzare i 15.000 euro dei fondi comunitari destinati all’installazione del Wi-Fi gratuito nelle piazze.

Il Comune di Catania ha scelto una via “democratica” dando la possibilità ai cittadini di votare, attraverso la pagina Facebook istituzionale, in quali piazze installare gli hotspot.

Piazza Stesicoro

Piazza Stesicoro è la seconda delle piazze scelte per il Wi-Fi gratuito

L’iniziativa del Comune e la classifica delle piazze scelte per il Wi-Fi gratuito

Il Comune di Catania ha selezionato le piazze che godranno del Wi-Fi gratuito scegliendo una strada alternativa, per alcuni tratti curiosa. La decisione è stata lasciata agli utenti di Facebook: può essere definita una scelta democratica, seppur bisogna prendere con le pinze il termine.

Attraverso la pagina Facebook del Comune è stato possibile dare la propria preferenza sulle piazze in cui allestire la connettività gratuita alla rete internet. I risultati denotano una preferenza per le piazze del centro storico rispetto a quelle più “periferiche”.

Piazza Duomo si posiziona al primo posto con il 22,9% delle preferenze seguita da piazza Stesicoro (22,4%) e piazza Europa (20,6%). Le altre piazze dalla quarta classificata all’ultima sono: piazza Università (9,9%), piazza Vincenzo Bellini (8,1%), piazza Dante (5,8%), piazza Federico di Svevia e piazza Eroi d’Ungheria (ex aequo 3,6%) e infine piazza Roma (2,9%).

Cartellone Wi-Fi

Esempio di un cartello informativo del servizio Wi-Fi gratuito in piazza

Le piazze catanesi sempre più tecnologiche e turistiche

Il Comune di Catania ha investito 15.000 euro di fondi comunitari, obbligatoriamente destinati alla creazione di un sistema Wi-Fi gratuito. Non è la prima volta che il Comune investe sulle piazze in un’ottica info-turistica.

Da diversi anni sono state installati (dove mancavano) o aggiornati i cartelli turistici e aggiunto il QR Code con cui è possibile ottenere informazioni aggiuntive sui siti, oltre alle poche righe della cartellonistica. Ad apprezzare maggiormente sono i turisti che ritrovano una sorta di familiarità con altre grandi città.

Il Wi-Fi gratuito può apparire un surplus, quasi sciocco. In realtà rivela un attenzione ai piccoli dettagli che possono mutare la percezione turistica di Catania. Che sia necessità o semplice svago, la possibilità di consultare il proprio smartphone crea un ulteriore legame e permanenza nelle piazze aiutando i turisti a scoprire, magari, dettagli che a un primo sguardo o al solo attraversarle potrebbero passare inosservati.

Il Wi-Fi gratuito potrebbe influire sulla visione turistica che il Comune prospetta d’ottenere. È un piccolo aggiornamento ma non per questo secondario in un’ottica generale. Dopo l’incomprensione riguardo i fondi “mancati” dell’Unione Europea nel settore sportivo è di buon auspicio che quelli destinati a questo scopo non siano andati sprecati.

Marco D'Urso

Autore: Marco D’Urso

Giornalista, spero di vivere di questa passione. Fanatico delle due ruote e della fotografia; pieno di ideali e senza prezzo nel cartellino.

Wi-Fi gratuito e democratico a Catania con i fondi comunitari ultima modifica: 2019-08-07T11:12:18+02:00 da Marco D'Urso

Commenti

To Top