PERSONAGGI

Trepac: “Tre-pac-chet-ti-un-euro” il beat delle notti in centro

Amirul

Amirul a.k.a. trepac si lascia immortalare dai propri fan

Capita spesso ai fumatori più distratti di trovarsi sprovvisti di cartine e filtri e dovere andare alla ricerca del tabaccaio più vicino. Se, però, lo sventurato si trova nei pressi della splendida piazza su cui si affaccia il Teatro Massimo Bellini gli basterà drizzare le orecchie per riuscire a sentire un ritmo inconfondibile agli habitué della vita notturna catanese.

Quasi fosse una rapstar arriva da lontano senza smettere di ripetere il suo mantra:”tre-pac-chet-ti-un-euro-tre-pac-chet-ti-un-euro”; da qui quello che potremmo definire il suo nome d’arte: “Trepacchettiuneuro“, appunto. Per quanto durante la notte la zona del centro pulluli di venditori ambulanti di rose, ombrelli o cartine, Trepac è comunque riuscito a ritagliarsi un posto nel cuore dei cittadini catanesi, diventando un vero e proprio uomo di spettacolo. Ma, com’è tipico di queste storie, dietro la maschera d’artista, sempre sorridente come lo vuole il pubblico, si cela un uomo con un passato spesso travagliato.

La storia dietro il personaggio: Amirul l’uomo dietro trepac

Il suo vero nome è Amirul Islam, originario del Bangladesh, dove ha lasciato da ormai molti anni una moglie e due figli. Si è trasferito nel vecchio continente all’alba del nuovo millennio, come tanti, in cerca di fortuna. Appena arrivato in Italia trova impiego come operaio siderurgico presso una fabbrica di Udine dove resterà impiegato per circa dieci anni.

3pack

Uno scatto di Amirul prima di diventare “Trepacchettiuneuro”

Quando lo stabile è costretto a chiudere decide di trasferirsi a Catania. Inizia come venditore di rose ambulante; ma una volta resosi conto della difficoltà di sbarcare il lunario, grazie anche al consiglio di una giovane a cui stava cercando di vendere una rosa, decide di cambiare target. Decide, dunque, di dedicarsi alla vendita di cartine e filtrini.

L’ascesa come webstar

È proprio questa decisione, mista alla sua simpatia e al suo senso del ritmo, a renderlo famoso per le vie che si rincorrono tra piazza Teatro e la piazza del Duomo, zona della vibrante notte catanese. Prende, come detto, il nome di tre pacchetti un euro, o ricalcando il nome di un celebre rapper americano, Trepac. Amirul, anzi Trepac, a Catania è ormai una star. Tutti lo conoscono, lo rispettano e gli vogliono bene.

3 Pacchetti Un Euro

Un fotogramma di uno dei video che spopolano su YouTube dedicati ad Amirul

La sua fama si è ingigantita talmente tanto da fargli dedicare una pagina Facebook che ad oggi vanta più di ventimila follower. È anche possibile trovare una serie di video su YouTube, tra i quali spiccano alcuni remix della sua hit, di cui è protagonista, per non parlare della sua più recente collaborazione con la pagina Instagram di Clipper Italia. Insomma, il nostro caro Trepac è sempre sulla cresta dell’onda e speriamo, che questa fama un giorno possa portargli quella serenità che un po’ tutti meritiamo.

A conti fatti, il nostro caro Amirul potrebbe essere considerato l’ennesimo esempio di una città, Catania, sempre disposta ad accogliere a braccia aperte chiunque, chiedendo in cambio solo ed esclusivamente la possibilità di regalare un sorriso.

Trepac: “Tre-pac-chet-ti-un-euro” il beat delle notti in centro ultima modifica: 2019-06-27T14:03:23+02:00 da Fabrizio D'Allura

Commenti

To Top