I CATANESI RACCONTANO CATANIA

itCatania

CUCINA CATANESE

A pasta co niuru de sicci

pasta co niuru de sicci fonte della foto: https://i.ytimg.com/vi/q6kaXrcxKhQ/maxresdefault.jpg

Che a Catania si vedano cose strane non è di certo una novità. L’intera provincia è ricca di aneddoti e piatti intriganti che incuriosiscono la mente e stimolano il palato. Tuttavia, niente fa più scalpore di un piatto legato alla tradizione siciliana orientale che parli di “niuru” e di “conna”. Ed ecco allora che viene fuori la storia della famosa pasta co niuru de sicci, ovvero pasta con il nero di seppia. Un nero che a Catania ha colorato non solo la spiaggia di S.Giovanni Li Cuti, ma anche le origini di questo piatto secondo Tuccio Musumeci e i “conna” ovvero il tradimento in cui fu coinvolto il poeta Mario Rapisardi. Vediamo insieme questi aneddoti curiosi e la ricetta!

Ci ficiunu i conna a Mario Rapisardi!

Si diceva un tempo che bastasse essere poeti per fare innamorare le donne. Grande sbaglio. A quanto pare sin dai tempi più antichi ” fimmina di panza fimmina di sustanza“. Esattamente. Cari miei la maniera più azzeccata per conquistare una donna è farla mangiare bene!

Pescheria Catania fonte foto: https://www.dissapore.com/wp-content/uploads/2017/01/DSC0011-800×536.jpg

Ecco in cosa sbagliò Mario Rapisardi quando ancora era il novello sposino di Gisella Foianesi. Si racconta che quando la giovane donna venne per la prima volta a Catania, fu servita a tavola la pasta co niuru dei sicci.
Gisella, non avendo mai visto un piatto così, rimase inorridita e si rifiutò di assaggiarla. Fu allora che Rapisardi e sua madre forzarono la donna ad assaggiare il piatto.
Uomo catanese, ma lo capirai mai che quando una donna dice no è no, a maggior ragione se di mezzo c’è la suocera? Mi sa di no. E si racconta che Gisella fu da quel momento che iniziò ad avere le prime divergenze con Rapisardi, fino a quando, alla fine, si consolò con Verga.

Rapisardi, a pasta co niuru ti scunsau u matrimoniu!

L’origine da pasta co niuru : la parola a Tuccio Musumeci!

Interessante e divertente è l’origine della pasta co niuru de sicci a Catania secondo l’attore catanese Tuccio Musumeci. Quest’ultimo alla richiesta dell’Etna Wine News di una ricetta catanese culinaria, spedì quella da pasta co niuru de sicci e spiegò come l’origine del piatto sia legata alla vita quotidiana che si svolge ai piedi del vulcano.  Ecco qualche esempio classico. Oltre o niuru da lava, c’è a fila a posta ca ti fa scurari u cori quindi viri tuttu niuru. Quannu u maritu tonna a casa ca muggheri sa viri niura. Come recitava una poesia di Martoglio “quantu po’ un pilu di na fimmina“, Musumeci sottolinea addirittura come “u pilu” è niuru macari. Insomma secondo la sua visione i catanisi virunu tuttu niuru, quindi a pasta co niuru ci sta sempri, da sempri e pi sempri!

Come tagliare la seppia fonte:http://www.misya.info/wp-content/uploads/2017/03/2-tagliare-la-seppia.jpg

Ricetta e tradizione da pasta co niuru de sicci

Ritornando a questo piatto tanto amato dai catanesi, in realtà è ancora dubbio se realmente la ricetta appartenga alla cucina del vulcano. Infatti insieme ai catanesi, messinesi e siracusani rivendicano come propria l’antica ricetta e preparazione. Anche se, come ben si sa, i catanisi “una non sa fanu passari” e anche loro sostengono ardentemente che il piatto sia catanese al 100%.

La preparazione del piatto è molto laboriosa, ma lineare. Bisogna innanzitutto svuotare e lavare bene le seppie, tagliarle a pezzetti e lasciarle asciugare per qualche minuto.
Svuotando le seppie, trattenere un bicchierino di nero di seppia con il quale condire il piatto a metà cottura. Nel  frattempo, soffriggere la cipolla con olio d’oliva e mettere le seppie nella stessa padella cuocendole a fuoco lento per circa dieci minuti.
In seguito aggiungere il concentrato di pomodoro e il bicchierino di nero. Far cuocere  le seppie fino a quando non diventeranno morbide.

Infine calatici a pasta, cunsatila co pecorino e arricriativi!

Buon appetito catanesi!

Pasta co niuru de sicci fonte della foto in copertina: https://i.ytimg.com/vi/q6kaXrcxKhQ/maxresdefault.jpg

A pasta co niuru de sicci ultima modifica: 2018-03-05T10:47:38+01:00 da Giusina Torre

Dove puoi trovare il prodotto

To Top