QUARTIERI

La Quarta Circoscrizione – “S. Giovanni Galermo -Trappeto – Cibali”

Quartieri

Catania possiede una miriade di quartieri e di nuclei abitativi di una certa importanza. Alcuni sono nuclei antichi della città etnea che mai si son sopiti. Posseggono infatti una quantità di indizi storici rilevanti che testimoniamo la loro incrollabile presenza sul territorio catanese. Altri invece hanno una storia più recente, nati sulla scia del boom economico ed edilizio del secolo scorso, sorgendo quasi dal nulla. Altri ancora invece hanno subito una sorta di rimodernamento, un restyling se vogliamo, sempre sulla scia del boom. Insomma, quale che sia, ogni quartiere di Catania possiede una propria storia e un proprio vissuto particolari.

Senza addentrarci oltre negli altri quartieri catanesi, vogliamo accompagnarvi verso la zona nordoccidentale della nostra Città. Ecco quali quartieri visiteremo: San Giovanno Galermo e la zona di Trappeto-Cibali. Zone che hanno da raccontare storie tutt’altro che scontate.

Quartieri

Un corridoio di origine lavica che corre sotto il quartiere

Quartieri da scoprire: S. Giovanni Galermo

Arroccato su una collinetta a quasi 350 metri sopra il livello del mare, si erge il quartiere di San Giovanni Galermo. Si tratta di un quartiere abbastanza antico, risalente probabilmente all’età romana e classificabile come pagus (trad. it. villaggio). Il primo nucleo si è andato strutturando intorno alla Chiesa Madre, dedicata a S. Giovanni Battista. L’antica Chiesa, come anche le antiche abitazioni ad oggi sono tutte scomparse. La causa di ciò i continui eventi disastrosi dovuti alla vicinanza con l’Etna, che hanno nel corso dei secoli, cancellato ogni traccia. Tuttavia il quartiere possiede alcuni tesori artistici risalenti al periodo a cavallo tra il XVIII e il XIX secolo.

Quartieri

Lo sguardo spazia lungo tutta la costa del mare di Catania

La Chiesa, è il luogo di aggregazione per eccellenza ed è il contenitore di ogni memoria storica. Anche se di costruzione recente (1830 circa) nasconde una meraviglia sotterranea: una caverna lunga un centinaio di metri che termina proprio sotto l’altare maggiore. La caverna è dedicata al Santo Patrono ed è al centro delle festività in suo onore (24 Giugno).

Per chi invece amasse i paesaggi mozza fiato, il quartiere Galermo è l’ideale: la sua altezza regala infatti sorprese. Lo sguardo spazia lungo tutta la costa catanese e nei giorni di sereno, la vista può arrivare a toccare fino all’isola di Augusta. Un paesaggio da cartolina ammirato dalle rocce laviche.

Giovanni Busà

Autore: Giovanni Busà

Catanese d’adozione che ama le lunghe passeggiate, il buon cibo (come solo in Sicilia sanno preparare) e le letture: pesanti o leggere non importa, purché scritte bene e sensate. Mi appassionano la Storia, la Filosofia e le Cipolline ben cucinate.

La Quarta Circoscrizione – “S. Giovanni Galermo -Trappeto – Cibali” ultima modifica: 2018-07-12T09:00:22+00:00 da Giovanni Busà

Commenti

To Top