I CATANESI RACCONTANO CATANIA

itCatania

EMIGRAZIONE

Emigrazione catanese: quelli che vanno e quelli che tornano

Etna vista dall'aereo Foto Di Salvo Puccio

Etna vista dall'aereo Foto Di Salvo Puccio

Emigrazione catanese, un tema che ricorre sempre più spesso. Quando la voglia di cambiare la propria vita non coincide con quella di rimanere nella propria città natale, con amici e familiari vicini e con mamma Etna, maestosa e mutevole, alle spalle che vigila…

Emigrazione a Catania e in Sicilia: i dati del 2019

La Fondazione Migrantes ha stilato ad ottobre 2019 un rapporto sugli “Italiani nel mondo”. Da esso si evince che sono ben 768mila i siciliani che vivono lontani dalla loro terra natìa e che sono iscritti all’Aire (Anagrafe degli italiani residente all’estero).
I dati pubblicati dalla fondazione su Repubblica sono allarmanti: è la Sicilia ad avere il primato tra le regioni italiane con più emigrazioni di massa. Palermo con 32.500mila residenti esteri e Catania con 21.200mila si trovano ai primi due posti.

Aeroporto 3 1
Sono i giovani quelli che maggiormente decidono di partire dalla propria terra per cercare fortuna altrove.

Emigrazione catanese: Catania a portata di click

Noi di itCatania, sempre attenti al tema dell’emigrazione catanese, sul nostro gruppo facebook Catania e i catanesi recentemente abbiamo chiesto ai nostri lettori da quale parte del mondo ci seguissero. Le risposte sono state straordinarie. Oltre a chi ci legge da ogni parte dell’Italia, abbiamo constatato che ci sono tantissimi catanesi che ci seguono dal nord Europa e da oltreoceano. Ognuno porta con sé delle storie particolari, fatte di speranze e di bisogni lavorativi impossibili da legare con la città del Liotru. Anche se la loro vita è cambiata, così come il luogo da chiamare “casa”, Catania è sempre nel loro cuore.

Se nel secolo scorso risultava molto difficile rimanere in contatto con chi si lasciava nella propria città, oggi grazie ai social e a varie funzioni di videochiamata è più semplice rimanere in collegamento con i cari e avere notizie della città da cui si proviene. Così, anche le dirette Facebook durante la festa di Sant’Agata o i programmi a essa associati visibili in tutto il mondo risultano indispensabili per chi vuole assaporare un po’ di Catania durante le festività agatine.
Questa è anche la nostra mission: creare una rete virtuale fra i catanesi che si trovano a Catania e quelli che vivono in altre parti del mondo, promuovendo il nostro territorio e raccontando della nostra città. Così da sentirci più vicini anche se siamo lontani.

Importantissima contro-tendenza: i catanesi che tornano in patria

Tramite il nostro sondaggio siamo venuti a conoscenza di un’importante contro-tendenza che ci fa ben sperare: i catanesi che ritornano in patria. Ebbene, tantissimi sono stati i nostri concittadini che, dopo anni vissuti lontani dalla loro amata Catania, hanno deciso di tornare e di investire sulla nostra città. Il rientro è stato emozionante: dopo molto tempo hanno osservato Catania in maniera diversa, forse con più affetto e meno nostalgia.

Emigrazione Catania - Creative Commons: "Catania, Sicily, IT" by simplethrill is licensed under CC BY-NC-ND 2.0
Via Etnea: uno dei luoghi che più mancano agli emigrati catanesi. Fonte foto Creative Commons: “Catania, Sicily, IT” by simplethrill is licensed under CC BY-NC-ND 2.0

I messaggi dei nostri lettori: legame indissolubile con la loro terra

Vi riportiamo alcuni dei messaggi che avete scritto sul nostro gruppo. Erano tantissimi e non è stato facile. Messaggi accorati, di speranza, di sofferenza, di gioia, ma soprattutto di amore. Amore per Catania.

Emanuele: “Mi mancano i profumi, il folkclore, la vista dal mio terrazzo con l’Etna sullo sfondo. Sì mi manca, ma posso dire che ad Ancona sto bene e ho trovato la stabilità economica che cercavo”.
Luca: “Sono rientrato a Catania dopo 12 anni, controtendenza, ma con tanta voglia di fare. Catania è più bella di quando l’ho lasciata”.
Stefano: “Mi mancano molte cose, un po’ di tutto… Gli amici, le granite, gli arancini, a canni cavaddu, la via Etnea…
Raffaele: “Sono quattro anni che manco, ma spero sempre di tornare più spesso. Catania è sempre nel mio cuore malgrado sono 55 anni che sono dovuto andare via per necessità”.
Bastian: “Son rientrato a Catania lo scorso lunedì, dopo ben 5 anni di vita a Berlino”.
Rosy: “Mi manca mia mamma, i miei nonni, la mia famiglia… Il sole, il mare, gli odori, i sapori, l’arancino, i cannoli, il pistacchio.. Continuo?
Valentina: “Finalmente sono rientrata a Catania dopo 11 anni vissuti a Roma”.
Jolanda: “Dopo 44 anni vissuti a Parma da 3 anni sono a Catania”.
Massimo: “Rientrato a Catania da 18 anni. Mai scelta fu più azzeccata!

Emigrazione catanese: quelli che vanno e quelli che tornano ultima modifica: 2020-03-16T11:15:45+01:00 da Valentina Friscia

Commenti

To Top