QUARTIERI

Come procedono i lavori del Corso Martiri della Libertà?

Progetto riqualifica

Il progetto di come apparirà la zona soggetta a riqualifica

La futuristica Promenade è ancora un progetto su carta ma il restyling del Corso Martiri della Libertà comincia a prendere forma con la consegna delle prime opere. Un nuovo arredo urbano e un campetto polifunzionale hanno sostituito i cantieri e il degrado generato dal blocco dei lavori. Segnalati i primi atti di vandalismo.

Cartellone promenade

Uno dei cartelloni pubblicitari per la futura promenade

Lavori del Corso Martiri della Libertà, dove eravamo rimasti?

Ci eravamo occupati della riqualifica del Corso Martiri della Libertà nel momento in cui il blocco dei lavori rischiava di far fallire il risanamento ancor prima dell’ultimazione del progetto. Il termine dei lavori avrebbe dato una nuova spinta al quartiere di San Berillo.

Il progetto può essere idealmente diviso in due parti. Una zona sud con l’implementazione d’una piccola area verde, arredo urbano e un campetto polifunzionale. Una zona nord in cui dovrebbe emergere una lunga promenade, creando un asse di collegamento futuristico tra Corso Sicilia e la Stazione Centrale. L’area della passeggiata al momento è terra di nessuno e dal visibile degrado.

Il Comune ha inaugurato il cantiere nel dicembre 2017. I lavori hanno subito un blocco pochi mesi dopo. Il rischio era di divenire l’ennesima opera incompiuta. Poche settimane addietro si poteva guardare tristemente, oltre all’area transennata, una piazza nuova e pronta a essere goduta dai catanesi. Ad oggi, il cronoprogramma stilato all’apertura del cantiere assomiglia a una triste ironia.

Del progetto di riqualifica, per certi versi avanguardistico, d’una zona di natura mista tra cemento, verde pubblico, negozi e unità residenziali rimane quasi del tutto un’idea. Le opere completate ma racchiuse all’interno del cantiere sono state consegnate ai cittadini.

Opera consegnata Corso Martiri della Libertà

Una delle opere consegnate recentemente

La consegna dei primi lavori e gli effetti sul quartiere

Alla presenza d’una rappresentanza comunale, i primi lavori del progetto di risanamento e riqualificazione del quartiere San Berillo (nel caso specifico Corso Martiri della Libertà) sono stati consegnati alla Città di Catania.

L’elemento di spicco è sicuramente il campetto polifunzionale, con la presenza di canestri da basket e porte da calcio, usufruibile H/24, con l’ingresso sempre aperto. Il campo di Corso Martiri della Libertà è a disposizione dell’adiacente scuola Vespucci, pur possedendo quest’ultima una palestra coperta dalle generose dimensioni.

Il campo polifunzionale assieme all’arredo urbano hanno mutato positivamente l’ottica del Corso Martiri della Libertà ma non sono mancanti i primi atti vandalici. L’assessore allo Sport Sergio Parisi ha commentato: «Al fine di preservare un impianto che rappresenta una preziosa occasione per svolgere attività fisica. Rivolgiamo un appello ai cittadini affinché la struttura venga utilizzata nel modo corretto, secondo le regole del buon senso e del rispetto del bene pubblico».

L’appello dell’assessore non è fine a sé stesso. Il campetto polifunzionale di Corso Martiri della Libertà è dotato sia di fari, allacciati all’illuminazione pubblica, ma soprattutto di telecamere collegate col comando dei vigili urbani.

Pur lodando l’impegno comunale c’è scetticismo per il metodo di controllo. È lo stesso Comune a sottolineare le problematiche relative ai vigili urbani di Catania. La grave carenza di personale unita alle difficoltà di supporto per imprevisti ben più gravi potrebbe far dubitare su modalità e tempistica con cui i controllori riuscirebbero a intervenire. Sicuramente la videosorveglianza scoraggerà eventuali vandali e le riprese potrebbero essere utilizzate per un eventuale riconoscimento.

La consegna delle prime opere riguardano la zona sud del Corso Martiri della Libertà. Pur avendo fatto un passo avanti verso il nuovo immaginario del quartiere San Berillo, i lavori nella zona Nord rimangono ancora un bellissimo progetto su carta.

Ricostruzione promenade

Come dovrebbe apparire la futura passeggiata

Che fine ha fatto la futuristica promenade del Corso Martiri della Libertà?

Il Comune di Catania ha fatto pervenire una nota in merito ai ritardi dei lavori riguardanti il Corso Martiri della Libertà. La comunicazione divulgata nelle settimane scorse è dovuta allo scontento generale per il ritardo nella consegna delle prime opere.

La nota comunale riporta: «La sospensione dei lavori delle opere di urbanizzazione di Corso dei Martiri sono riconducibili a problematiche di natura giuridica e tecnico-procedurale. Preso atto dell’assenza della documentazione prevista, Rup e Direzione Lavori hanno sospeso i lavori e avviato la procedura ordinaria dell’informativa antimafia, che ha procedure più lunghe. Il progetto relativo al secondo lotto delle opere di urbanizzazione è già stato presentato ed è in corso di verifica tecnica per essere successivamente approvato in sede di conferenza di servizi e procedere all’appalto, con la pubblicazione del bando».

La promenade sarà realizzata in colpevole ritardo e c’è ben poco da fare per velocizzare il processo che sembrerebbe avviato. Tirando le somme sugli attuali lavori in Corso Martiri della Libertà si può asserire che qualcosa si muove. La consegna delle prime opere dà l’idea di come il quartiere San Berillo sarà valorizzato in seguito alla realizzazione della passeggiata.

Al momento il Corso Martiri della Libertà mostra da un lato la nuova facciata fatta di moderne piazzette e un campetto polifunzionale e dall’altro dei lotti, pressoché ruderi, in cui degrado e illegalità prosperano. I catanesi apprezzano il risultato dei primi lavori, con l’emergere delle prime opere, ma sono impazienti e scettici sulla consegna della promenade.

Marco D'Urso

Autore: Marco D’Urso

Giornalista, spero di vivere di questa passione. Fanatico delle due ruote e della fotografia; pieno di ideali e senza prezzo nel cartellino.

Come procedono i lavori del Corso Martiri della Libertà? ultima modifica: 2019-04-10T09:39:11+02:00 da Marco D'Urso

Commenti

To Top