La pescheria di Catania protagonista su Le Figaro

itCatania

MOVIDA NOI CATANESI QUARTIERI SCOPRI CATANIA

La pescheria di Catania protagonista su Le Figaro

La pescheria di Ctaania trova spazio nel quotidiano francese Le figaro conosciuto come uno dei più famosi in tutto il mondo

La vitale e colorata pescheria di Catania, da alcuni anni resa ancor più bella dalle installazioni artistiche, trova spazio nel famoso quotidiano francese di fama internazionale Le Figaro per le sue caratteristiche uniche e peculiari. Scopriamole insieme!

La pescheria di Catania sul famoso Le Figaro

Il prestigioso quotidiano francese Le Figaro, nelle sue conosciute e apprezzate pagine, dà spazio alla città di Catania e a uno dei suoi mercati storici, la pescheria, definendola “l’anima ribollente” della città etnea” e annoverandola fra i mercati più belli di tutta Europa.

Sappiamo quanto la pescheria rispecchi la nostra città per i suoi protagonisti, i colori, i suoni, i prodotti alimentari venduti, per la sua versatilità, e soprattutto per la sua unicità divenendo una vera e propria icona di Catania. La sua storia, la sua peculiarità di essere un mercato storico in pieno centro città si fonde con quella di Catania. Come lei è stata duramente colpita dall’alluvione dello scorso ottobre 2021, causando tanti danni, come lei vive la sua crisi, la sua trasformazione, come lei cade e si rialza. E così è per i venditori: ognuno di loro ha una storia ricca di sacrifici, dolore, di coraggio e spirito di iniziativa. E’ uno dei luoghi per conoscere il catanese più verace!

Qui da sempre, anche i comici come Giuseppe Castiglia, Davide Kyo, attingono materiale per dar vita alle loro divertenti performances e storie.

In essa si manifestano in tutta la loro veracità e sincerità usi, costimi, tradizioni, ricette e si tocca con mano il folclore siciliano, grazie alle tipiche vuciate  o “abbanniate” (grida)  con cui i commercianti cercano di attirare acquirenti per la loro merce.

La pescheria, il mercato più colorato di tutta Italia

La pescheria è il mercato più colorato di tutta Italia. Si caratterizza in maniera unica soprattutto per la location dove è collocato: i palazzi storici catanesi dallo stile barocco, patrimonio Unesco, la porta di Carlo V, le fontane; essa vive sopra il fiume sotterraneo dell’Amenano, convive con gli archi della Marina, la villa de vuadagghi, come è conosciuta Villa Pacini, piazza Alcalà, capolinea dei bus.

Uno spazio che pullula e si popola sin dalle prime luci del mattino. Caratteristico, forte, fastidioso è l’odore che impregna ogni superficie di questo spazio. Oltre ai banchi di pesce troverete bancarelle che espongono frutta e verdura di stagione ma anche spezie. 

Un mix fra culture diverse, in quanto non si trovano solo prodotti siciliani ma anche altri provenienti dal resto del mondo, come conseguenza della globalizzazione. La pescheria è un luogo di attrazione per i tanti turisti che affollano le vie del centro storico e il posto dove comprare buona merce per i catanesi.

La pescheria di notte diventa uno dei luoghi cult della movida catanese
La pescheria di notte diventa uno dei luoghi cult della movida catanese; foto di Antonio Barone su fb

Le vecchie botteghe oggi sono diventate rinomati ristoranti che eccellono nello street food e trattorie dove degustare piatti tipici della tradizione catanese. Molti imprenditori si sono spesi per rendere il mercato ancora più attraente e particolare realizzando le installazioni artistiche dal 2019. I caratteristici ombrelli sospesi colorati ormai sono diventati virali sui social, resi ancora più particolari dalle luci creando un meraviglioso soffitto variopinto. Il mercato si illumina di mille e più colori.

Peccato che non sia giustamente valorizzata la suggestiva porta di Carlo V, testimonianza pregevole della storia catanese e non solo.

La mattina, la pescheria è il regno del mercato, la sera diventa una delle location più vissute nella movida catanese.

La pescheria di Catania su le Figaro come quarto mercato più bello di Europa
La pescheria di Catania su Le Figaro figura come quarto mercato più bello d’Europa; foto di S. Portale

Tra i mercati più belli d’Europa

La giornalista Aurélia Vertaldi, autrice dell’articolo, apparso qualche settimana sul quotidiano francese, è rimasta colpita da ciò che ha visto: il pesce ancora vivo esposto nelle cassette, i “cutiddazzi usati dai pescivendoli, pronti a tagliare il pesce, le grida, i motti, i consigli per cucinare al meglio la merce comprata, i suoni, i colori, gli odori, gli stivali di gomma per camminare sulle pozzanghere, i banchi. Tutto quello che ha riportato avvicina questo mondo a quello del teatro, visceralmente legato a Catania dai suoi personaggi più iconici.

L’autrice del pezzo ha compito un viaggio tra FranciaCroaziaSpagnaBelgioItalia Grecia alla scoperta dei mercati più tradizionali e suggestivi di questi Paesi.

Lo storico mercato del pesce etneo si trova collocato in quarta posizione tra le proposte presentate ai lettori che meritano di essere visitate e soprattutto vissute.

Per la giornalista la pescheria è: “vero concentrato di prodotti gustosi profumi della tradizione siciliana, il mercato del pesce è una delizia”.

Grandi e lunghi coltelli tagliano l’aria sotto grida e frasi sibilline, pronunciate in dialetto, mentre i clienti contrattano sui prezzi”. “Un ristoratore di 86 anni ascolta canzoni neomelodiche per accogliere, in un gustoso mix, turisti, ristoratori e massaie over 50″, prosegue la giornalista de Le Figaro descrivendo al meglio questo posto iconico di Catania.

Un importante riconoscimento che proietta la nostra città in una dimensione sempre più internazionale. Occorre dunque potenziare sempre di più questa forza attrattiva.

Walter Messina, insieme ai fratelli Massimo e Concetto sono gli artefici dell'installazione degli ombrelli colorati su via Gisira.
Walter Messina, insieme ai fratelli Massimo e Concetto sono gli artefici dell’installazione degli ombrelli colorati su via Gisira. Foto di S. Portale

Catania, regina dell’estate

Catania è la meta più richiesta e ambita dai turisti per le vacanze estive del 2022.  Tutta la Sicilia si conferma vera e propria “meta dei sogni” degli italiani e degli stranieri, catturati dalle città d’arte, dalle spiagge, dai panorami, dal cibo. Lo rivelano i dati elaborati dal motore di ricerca di voli e hotel.

Catania è stata scelta perché piena di attrazioni e perfetta anche come punto di partenza per visitare le altre città della Sicilia orientale.

Piazza Duomo e Obelisco dell'Elefante (U Liotru)
Piazza Duomo e Obelisco dell’Elefante (U Liotru)

La città, nonostante i problemi appare viva più che mai grazie alle iniziative, ai concerti, agli eventi che offrono anche ai catanesi rimasti in città musica, cinema, moda e letteratura.

Venite a visitare e a comprare anche voi in una delle pescherie più suggestive e antiche d’Italia. Vi aspettiamo!!!

foto copertina di S. Portale

La pescheria di Catania protagonista su Le Figaro ultima modifica: 2022-09-02T17:37:20+02:00 da SABRINA PORTALE

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x