'NZICHITANZA

‘Nzichitanza! Due cuori e una sinapsi, NonsoloNero e…

eventi catania

‘Nzichitanza! Puntuale come un orologio svizzero! Ogni venerdì  torna e ritorna la rubrica eventi firmata ItCatania. In continuo movimento, come un flusso in divenire, alla ricerca della bellezza e della promozione del territorio. ‘Nzichitanza!  scopri Catania – anche questa settimana è musica, mostre, teatro e molto altro ancora!

Teatro Coppola

Squonk! Piccoli al Teatro Coppola

Dove: Teatro Coppola Teatro dei Cittadini, Via Bastione 9, Catania
Quando: Domenica 14 gennaio ore 17:00
Questo primo appuntamento e’ uno spettacolo e l’ingresso e’ a sottoscrizione libera e volontaria.

“Squonk” potrebbe benissimo incarnare un mostro che si aggira per le strade della nostra città; oppure potrebbe essere un’onomatopea… Squonk, caotico e scapigliato, propone al pubblico dei più piccoli appuntamenti molto differenti fra loro per contenuti e pratiche di lavoro. Con cadenza mensile, nell’arco di cinque mesi i più piccoli potranno confrontarsi con la danza, il teatro di figura, il cinema e l’arte figurativa attraverso molteplici esperienze. Ad aprire il coacervo di strampalati eventi, sarà lo spettacolo dal titolo “Due cuori e una sinapsi” degli Sbadaclown, Andrea Arena e Maria Elena Rubbino, duo di clown catanesi che, con un ritmo incalzante ed irriverente, alterneranno sulla scena l’acrobatica, la giocoleria, l’equilibrismo e lo slapstick.

La fabbrica del consenso – Al servizio del potere

Dove: Teatro del Canovaccio, Via Gulli 12, Catania
Quando: dall’11 al 13 Gennaio ore 21; 14 Gennaio ore 18; 19 e 20 Gennaio ore 21; 21 Gennaio ore 18.
biglietto 15 euro

“Siamo sicuri di essere noi i soli artefici della nostra vita? Siamo sicuri che tutte le nostre scelte, quello che consumiamo, quello che mangiamo siano dettati veramente da un nostro effettivo bisogno? … Non abbiamo risposte da dare, questo è solo uno studio in chiave umoristica su alcune tecniche di persuasione di massa come The Hallin’s spheres, the Overton Window o le più famose strategie di manipolazione di massa smascherate da Noam Chomsky. Una riflessione su come il potere, attraverso i mezzi di comunicazione sia in grado di modificare i nostri pensieri e farci accettare, attraverso una sequenza di fasi, qualsiasi cosa, anche un’idea inconcepibile ma utile al sistema e, talvolta, per pura coincidenza, chissà, anche alla società stessa.” Cos’altro aggiungere? Da non perdere!

Conosci i ridarelli?

Dove: Teatro Zig Zag, Via Canfora 5, Catania
Quando: sabato alle 18 – domenica mattina alle 11 fino al 28 Gennaio
Biglietto 5 euro

Filippo Aricò prende spunto da un romanzo di Roddy Doyle per portare in scena, con l’ausilio di burattini e pupazzi creati da Letizia Catarraso, una pièce coinvolgente e divertentissima. Adatta anche ai bambini che potranno giocare e degustare dolci, la commedia vede due buffi omini extraterrestri che decidono di proteggere i bambini del nostro pianeta dalle cattiverie degli adulti. Assistendo ad una punizione severa che il signor Mack assegna ai suoi due figli, decidono di sottoporlo ad uno speciale trattamento, non accorgendosi che i due ragazzini sono stati perdonati dal loro papà. Da qui, prendono il via una sequela di situazioni divertenti, nelle quali interverrà anche il cane Napoleone.

eventi catania

Soft Wall – Pablo Echaurren

Dove: Palazzo della Cultura, V. Vittorio Emanuele 121 Catania
Quando: dal 24 Novembre 2017 al 14 Gennaio 2018
#nonsipava

Alcune modalità espressive da “graffitismo metropolitano”, l’utilizzo vivacissimo dei colori, l’arte come mezzo diretto di (contro) informazione, sono elementi che anticipano la cosiddetta street-art, e dunque consentono di considerare Pablo Echaurren un precursore del genere. La mostra prende le mosse con un ciclo di lavori realizzati tra la fine degli anni Ottanta e l’inizio dei Novanta. Le suo opere ricordano la comunicazione iconografica del muro di Berlino, bozze fumettistiche, cancellazioni e figure allegoriche di stampo medioevale, linguaggi e segni stereotipati del nostro sistema comunicante. Ultimi giorni per vedere la mostra! Non ve la perdete!

Borgate – Mostra fotografica di Pasquale Pas Liguori

Dove: Palazzo De Gaetani, Via Pistone 57, Catania
Quando: fino al 31 Gennaio 2018
#nonsipava LUN – VEN dalle 10 alle 18 solo su prenotazione al numero 3388323468

Dopo l’allestimento presso la Casa della Memoria e della Storia di Roma arriva a Catania “Borgate“, esposizione fotografica di Pasquale Pas Liguori a cura di Federica Castiglione. Acilia, Gordiani, Pietralata, Primavalle, Prenestino, Quarticciolo, San Basilio, Tiburtino III, Tor Marancia, Trullo, Tufello, Val Melaina sono le 12 borgate romane istituite in epoca fascista e fotografate ai giorni nostri da Pasquale Pas Liguori. La scelta di ospitare la mostra BORGATE a San Berillo nasce da una condivisione di intenti, le fotografie inducono infatti a una riflessione su spazi e aree complesse della città di Roma. Un viaggio nelle borgate stimolato dal desiderio di esplorare una Roma autentica e non appariscente.

Vivian Maier – Una fotografa ritrovata

Dove: Fondazione Puglisi Cosentino – Via Vittorio Emanuele II, 120 Catania
Quando: Dal 27 ottobre al 18 febbraio
Orario apertura : dal lunedì alla domenica 10.00 – 20.00 (la biglietteria chiude un’ora prima)
Biglietti : Intero € 11,00 Ridotto € 9,00

Un evento imperdibile per gli appassionati di fotografia e per tutti gli amanti della bellezza. Vivian Maier ha fatto del mistero il suo fascino e attraverso i suoi scatti ha ridefinito se stessa e reinventato il linguaggio della fotografia. Oltre 120 fotografie in bianco e 120 fotografie in bianco e nero realizzate tra gli anni ’50 e ’60, una selezione di immagini a colori scattate nei ’70 e alcuni filmati in super 8. La mostra, curata da Anne Morin e Alessandra Mauro, è realizzata con il patrocinio del Comune di Catania, prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia, Contrasto – Official Fan Page e diChroma photography

eventi catania

Dino Fumaretto live

Dove: Teatro Coppola Teatro dei Cittadini, Via Bastione 9, Catania
Quando: Venerdì 12 gennaio ore 21:00
ingresso con sottoscrizione volontaria

Dino Fumaretto scrive le canzoni, Elia Billoni le canta. Vive nella cantina di Elia Billoni, suo primo interprete in ordine cronologico. Dino Fumaretto è solo un autore, ed è solo come un essere. A nome di Dino Fumaretto sono stati finora pubblicati 3 album: “Buchi” (2006); “La vita è breve e spesso rimane sotto” (2010); “Sono invecchiato di colpo” (2012). Il 9 marzo 2015 è uscito “Sotto Assedio”, un ep sperimentale prodotto da IOSONOUNCANE, anticipazione del più ambizioso album previsto per il 2018. Con Fumaretto si racconta la perdita, l’assurdità e il cinismo della vita attuale. Si ride, se si vuole, ma con ansia.

NONsoloNERO

Dove: Industrie, Via Acquicella Porto 13, Catania
Quando: Venerdì 12 gennaio ore 22:00
Ticket : Prezzo politico 5 Euro

Raccontare la storia di NON SOLO NERO non è facile, ma bisogna partire da lontano. NON SOLO NERO nasce nel 1978 a Roma in contemporanea con la nascita dell’etichetta musicale indipendente fiorentina CONTEMPO RECORDS; successivamente Baldo Alberti trasferendosi a Catania decide di continuare con lo stesso marchio ed immagine anche in Sicilia. La serata al suo debutto al LADY GODIVA di Giardini Naxos (ME) ottiene subito un successo strepitoso tanto da diventare il primo unico vero riferimento “trasgressivo” delle notti siciliane. La voglia di rivivere quelle emozioni del passato ha portato all’organizzazione dell’evento del 12 gennaio. Stessa musica, stessi dj! In pieno stile ‘Nzichitanza, si va avanti come se non ci fosse un domani! Da non perdere.

Paola4&The Blues Essence

Dove: La Cartiera, Via Casa del Mutilato, Catania
Quando: Venerdì 12 Gennaio ore 21:30

Paola4 & The Blues Essence vi aspettano Venerdi 12 Gennaio alla Cartiera di Catania (locale storico di Catania dall’atmosfera magica) per un concerto Rock Blues ricco di aneddoti , racconti, ma soprattutto tanta musica. Paola4 alla voce; Gianfranco Cogliandro Fichera alla chitarra; Luca Barbato alla batteria; Riccardo Barbagallo al basso; Salvatore Finocchiaro alle tastiere.

Cristina Gatto

Autore: Cristina Gatto

Vivo a Catania, ho una passione viscerale per la musica, suono il pianoforte e colleziono vinili. Scrivo da quando ne ho memoria e guardo film da ancora prima. Quando qualcuno mi chiede in cosa credo rispondo di essere marxista, tendenza Groucho, perché credo che l’ironia sia la massima forma di libertà.

‘Nzichitanza! Due cuori e una sinapsi, NonsoloNero e… ultima modifica: 2018-01-12T11:26:20+00:00 da Cristina Gatto

Commenti

commenti

To Top